Indennizzi dei danni causati dalla fauna selvatica, protestano gli agricoltori della Sila

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Indennizzi dei danni causati dalla fauna selvatica, protestano gli agricoltori della Sila
Pietro Molinaro

Molinaro sollecita i vertici dell'Ente a rivedere il regolamento

  13 giugno 2024 16:11

Malumore, tanto malumore, da parte degli agricoltori che hanno subito danni anche ingenti per quanto concerne l’indennizzo per i danni causati dalla fauna selvatica ai loro patrimoni agricoli e zootecnici situai nel territorio del Parco Nazionale della Sila. Punto dolens della protesta è che l’indennizzo concesso non tiene conto del valore reale del danno subito. Sulla vicenda è intervenuto il consigliere regionale e Presidente della Commissione consiliare “Contro il fenomeno della 'ndrangheta, della corruzione e dell'illegalità diffusa Pietro Molinaro (Lega) per sollecitare l’Ente Parco per rivedere tutta la materia perché - puntualizza il consigliere Molinaro- “il dato che salta agli occhi è un indennizzo, svincolato dal valore del bene danneggiato: una mera compensazione che penalizza gli agricoltori. Oltre al danno anche la beffa.”

“Con gli indennizzi previsti - osserva Molinaro- gli agricoltori e allevatori  non vengono risarciti adeguatamente sia per i danni alla produzione in campo che per l’avvio della nuova semina. E’ di palmare evidenza che l’agricoltore non sarà in grado di portare avanti l’impresa con le conseguenze sul piano della produzione di cibo, perdita di lavoro e quote di mercato. Ritengo, che non può essere bastevole la giustificazione, “ il numero delle richieste di indennizzo per danni da fauna sono cresciute in modo esponenziale nell’ultimo quadriennio”. Se è accaduto questo – aggiunge Molinaro evidentemente i danni ci sono stati e certamente non per responsabilità degli agricoltori.”  “Alla luce di tutto ciò, ritengo – conclude il consigliere- che, coinvolgendo le rappresentanze degli agricoltori,  vada cambiato il regolamento  e trovate adeguate risorse a saldo dei danni già liquidati o in fase di liquidazione.”

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner