Intimidazione a Ferrari, Scalese (Cigl): "Alzare un muro contro la prepotenza criminale"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Intimidazione a Ferrari, Scalese (Cigl): "Alzare un muro contro la prepotenza criminale"
Enzo Scalese
  30 agosto 2022 11:19

  Il segretario generale della CGIL Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia, Enzo Scalese, esprime la propria solidarietà al sindaco di Cirò Marina e presidente della Provincia di Crotone Sergio Ferrari da qualche giorno sotto scorta, dopo aver ricevuto minacce lo scorso mese di luglio.

“L’episodio del quale è stato vittima il presidente Ferrari allunga l’elenco degli amministratori presi di mira per il lavoro svolto nella quotidianità seguendo le regole della legalità e della trasparenza nel dare risposte alle istanze della comunità – afferma Scalese -. Un attacco mirato allo Stato e alle istituzioni che sindaci, consiglieri comunali ma anche consiglieri regionali e parlamentari rappresentano sul territorio con le attività che concretizzano l’espletamento del mandato elettorale, onorando l’impegno di chi ha affidato loro il delicato compito di governare e amministrare. Azioni che possono disturbare chi vorrebbe mano libera per imporre le proprie regole per tutelare interessi che non coincidono con quelli del bene comune. Per questo minacce e atti intimidatori non possono essere derubricati ad episodi a cui dedicare semplice solidarietà: nel rispetto dell’operato delle forze dell’ordine, le istituzioni, le associazioni sindacali, la società civile devono sempre far sentire la propria voce e il proprio sdegno per alzare un muro contro la prepotenza criminale a difesa della buona amministrazione”, conclude Scalese.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner