Isola Capo Rizzuto, carico di solidarietà in partenza per i bambini dell'Ucraina

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Isola Capo Rizzuto, carico di solidarietà in partenza per i bambini dell'Ucraina

  16 marzo 2022 18:48

E’ partito questa mattina il carico di solidarietà da Isola Capo Rizzuto in direzione Ivano Frankivs’k, cittadina ucraina capoluogo dell’omonima Regione al confine con la Romania. A caricare il tutto i due pullman arrivati ieri sera dall’Ucraina con a bordo 75 persone, tra cui molte donne e bambini, che sono già stati sistemati tra Isola, Crotone e altre località della Provincia. Dopo un lungo viaggio gli autisti hanno fatto sosta nel territorio, sono stati ospitati per la cena al ristorante “Beerbanti” e dopo qualche ora di riposo sono riparti alla volta dell’Ucraina per raggiungere la città di Ivano Frankivis’k per poi smistare il tutto nelle zone calde.

Banner

Il carico principale è destinato prevalentemente ai bambini, grazie all’enorme raccolta di pannolini, biberon, alimenti vari, medicinali ed altro, il tutto grazie al grande cuore che ancora una volta la nostra città ha mostrato: ad ogni appello è arrivata in abbondanza la merce richiesta. Importante è stata anche la collaborazione della Parrocchia e dell’Associazione di Protezione Civile Isola Ambiente Apnea, con quest’ultima che ha aperto le porte della propria sede e ha messo a disposizione mezzi e uomini. Alcuni beni, soprattutto vestiari e alimentari, sono rimasti in gestione all’Associazione e alla Parrocchia e verranno distribuiti alle famiglie arrivate, e che arriveranno, sul territorio.

Banner

Nei giorni scorsi anche la Prociv Arci di Isola Capo Rizzuto è partita alla volta dei paesi confinanti con l’Ucraina per portare beni di prima necessità al popolo colpito dalla Guerra in collaborazione con la Prociv Nazionale.

Banner

Anche la nostra città è ampiamente in prima linea a sostegno delle popolazioni colpite dalla Guerra!

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner