Isola Capo Rizzuto. Siglato l'accordo con l’Università di Reggio per la valorizzazione del territorio

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Isola Capo Rizzuto. Siglato l'accordo con l’Università di Reggio per la valorizzazione del territorio

L’accordo è stato siglato formalmente tra il Sindaco Maria Grazia Vittimberga e il professor Tommaso Manfredi, tramite l’interlocuzione del professor Francesco Calabrò, a cui è stata affidata la responsabilità scientifica delle attività.  

  30 luglio 2021 12:51

E’ stato sottoscritto nei giorni scorsi un importante accordo di collaborazione tra il Comune di Isola di Capo Rizzuto e l’Università di Reggio Calabria, Dipartimento di Patrimonio, Urbanistico e Architettura (PAU).

L’accordo ha l’obiettivo primario di valorizzare il territorio partendo dal Patrimonio Culturale, tra cui il Castello Aragonese di Le Castella, la Torre Vecchia di Capo Rizzuto e altri luoghi d’importanza principale. L’interesse mostrato dall’Università verso il nostro territorio, in modo particolare per Le Castella, dimostra, ancora di più, quanto si possa crescere attraverso azioni mirate e strumenti idonei a programmare e accompagnare le politiche di sviluppo.

Banner

Tutto questo, ovviamente, sarà accompagnato da una serie di azioni politiche, molte delle quali già avviate, che mirano a far crescere il territorio e renderlo appetibile ai grandi tour operator internazionali, affinché il flusso turistico possa tornare ai fasti di un tempo.  

Banner

L’accordo è stato siglato formalmente tra il Sindaco Maria Grazia Vittimberga e il professor Tommaso Manfredi, tramite l’interlocuzione del professor Francesco Calabrò, a cui è stata affidata la responsabilità scientifica delle attività.  

Banner

In sostanza, l’accordo tra il PAU e il Comune di Isola Capo Rizzuto, parte dall’ambito storico – culturale con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio locale e dunque aumentare l’offerta turistica, attraverso strumenti quali gli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa e altre iniziative in grado di veicolare all’estero la conoscenza del patrimonio culturale e naturale esistente. Presso il Dipartimento PAU, inoltre, è attivo anche il Laboratorio Patrimoni UNESCO del Mediterraneo, che svolge studi e ricerche finalizzate al supporto e alla sperimentazione di modelli di sviluppo centrati sulla valorizzazione dei patrimoni culturali e naturali.

Nell’ambito del Progetto, infine, saranno prodotti i necessari supporti multimediali per semplificare il soggiorno del turista che visita il territorio, con l’integrazione di servizi complementari in cui saranno coinvolti le attività commerciali locali.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner