Juve Stabia - Catanzaro 1-1: le pagelle

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Juve Stabia - Catanzaro 1-1: le pagelle
Biasci per il pareggio giallorosso (Us Catanzaro)
  27 marzo 2022 20:56

di ANDREA DAGGIANO

Andiamo a vedere le PAGELLE dei Giallorossi post Juve Stabia

Banner

Banner

Branduani 6,5

Banner

Spettatore sul gol di testa su calcio piazzato della Juve Stabia, può solo guardare la traiettoria imprendibile, attento comunque sul finale della prima frazione e su tutti i calci piazzati durante il match.

Scognamillo 6,5 

Parte bene, permettendosi anche un doppio sombrero dopo due minuti in fase difensiva, buono il suo atteggiamento e le verticali che fa da centrale dopo l’espulsione del capitano.

Martinelli 4,5

Rientra dall’infortunio guadagnandosi subito un giallo, che sarà la punizione del gol per i padroni di casa, prova a chiudere di testa anticipato da Tonucci. Nel proseguo falloso anche in attacco, si fa espellere nel finale della prima frazione.

Gatti 6

Fa girare palla in modo ordinato, sulla sua verticale trova un tiro nello specchio alla mezz’ora, chiude e si disimpegna bene nella ripresa.

Bayeye 6,5

Presente nella spinta sull’asse con Carlini e Iemmello nelle ripartenze e nei cross tesi in mezzo, nella ripresa si vede poco la davanti per coprire la difesa.

Verna 5

Nella sua zona arrivano troppo pochi palloni per la costruzione del gioco.

Maldonado 5

Si fa ammonire per fermare gli avversari più veloci di lui, le sue conclusioni dalla distanza si spengono con il pallone lontano dai pali.

Carlini 5,5

L’energia che mette nella corsa, alle sue giocate verticali e ai suoi appoggi non si aggiungono alle giocate di qualità viste nelle precedenti partite.

Vandeputte 5,5

Partita fuori giri per il belga che si è dato da fare, muovendosi e facendosi murare spesso dagli avversari.

Biasci 6,5

Si vede dopo 20 minuti con un cross insidioso per Iemmello, nel secondo tempo bravo a trovare la convergenza sul destro per il piazzato che vale il pareggio giallorosso.

Iemmello 6

Prova le percussioni già da inizio gara vicino al dischetto senza incidere, partecipa alla manovra offensiva offrendo assist e giocate che non si concretizzano.

All. Vivarini 6,5

Lavora sulle verticali che affida ai suoi giocatori, su un campo, il sintetico, che necessita di un calcio più veloce. Con l’espulsione del capitano comunque, con un uomo in meno, non smette di far giocare la squadra a trazione anteriore, mettendo dentro tutti gli attaccanti che ha a disposizione per mantenere la mentalità vincente che sta dando alla squadra dal suo arrivo. Nulla può sull'ennesimo errore arbitrale.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner