La denuncia di Elio Mauro: "Acqua dal soffitto dell'ambulatorio di Ematologia del Ciaccio"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images La denuncia di Elio Mauro: "Acqua dal soffitto dell'ambulatorio di Ematologia del Ciaccio"

  30 novembre 2021 22:23

Acqua dal soffitto dell'ambulatorio di ematologia del Ciaccio di Catanzaro. E' la denuncia di Elio Mauro (Associazione Ponte Morandi) che propone una riflessione che riportiamo sotto.

Banner

Chi ci governa sta disattendendo l’articolo 32 della costituzione italiana, il testo cita “la repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”, un vero e proprio abuso di potere!

Banner

Non si comprende del perché lo stato utilizza “il ricatto” per convincere i cittadini che bisogna vaccinarsi, anziché dimostrare con i fatti l’impegno e la volontà per tutelare il diritto alla salute a tutti coloro i quali hanno necessità di essere curati senza il bisogno di farli attendere mesi interi per poter programmare una visita specialistica!

Banner

È trascorso il 2020, sta per finire il 2021 ma la malasanità in Calabria continua a fare acqua da tutte le parti, si è passati da male in peggio, il personale medico, paramedico, tecnico e amministrativo è ridotto all’osso, stanno facendo salti mortali per poter garantire al meglio la dovuta assistenza ai pazienti, non si è ancora provveduto ad assumere medici, infermieri e personale sanitario, a colmare i vuoti lasciati da chi è andato in pensione, anche se il personale fosse stato al completo, la pandemia avrebbe imposto a raddoppiare il personale, ad aumentare i posti letto, riaprire le strutture sanitarie chiuse da tempo. Ad assumere il personale che durante la pandemia si è prestato ad assistere i bisognosi di cure mettendo a rischio la propria vita, i famosi eroi, così denominati dal presidente Mattarella, per poi essere “cestinati”! Niente di tutto questo, anzi la speranza dei cittadini si perde giorno dopo giorno, al nostro ospedale “Pugliese/Ciaccio” ci sono lunghe liste di attesa per chi dovrebbe subire interventi chirurgici, vedi il reparto di Urologia che per mancanza di personale pazienti attendono da tempo la chiamata per poter essere sottoposti ad intervento chirurgico, un reparto ancora senza primario! La struttura distaccata “Ciaccio/De Lellis” sta per chiudere il reparto di ematologia pediatrica per mancanza di personale! Potrei elencare tanti altri reparti ma voglio soffermarmi a quanto ho scritto all’inizio di questa mia “denuncia” quando ho affermato che la sanità sta facendo acqua da tutte le parti, pubblicando un video che un paziente mi ha inviato stamane essendosi recato all’ambulatorio di ematologia del “Ciaccio De Lellis”, e proprio nel vero senso della parola che fa acqua da tutte le parti, il personale addetto alle pulizie deve svuotare quotidianamente un secchio che si riempie d’acqua per una perdita che fuoriesce dal soffitto! Un deplorevole scenario, una vera e propria mancanza di rispetto verso tutto il personale sanitario che opera in questo reparto, e ancor di più verso quei cittadini bisognosi della dovuta assistenza!

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner