La morte di Pelè rievoca la tournee americana con il Catanzaro del presidente Ceravolo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images La morte di Pelè rievoca la tournee americana con il Catanzaro del presidente Ceravolo
Edson Arantes do Nascimiento detto Pelè e Nicola Ceravolo
  29 dicembre 2022 21:46

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

La morte di Edson Arantes do Nascimiento detto Pelè ammutolisce il mondo del calcio e rievoca inevitabilmente una pagina di storia assolutamente unica per le Aquile del Sud.

Banner

Era il 25 giugno del 1972 quando il Catanzaro, già retrocesso in Serie B dopo la storica promozione conquistata l’anno precedente, sfida il giocatore più forte del mondo.

Banner

E lo fa nel corso di una tournee in America dove il Catanzaro del presidentissimo Nicola Ceravolo sfida il Santos di Pelè, al Roosvelt stadium di Jersey city nel New Jersey, di fronte a migliaia di emigrati calabresi.

Banner

La gara finì 7 a 1 per il Santos ma il piccolo Gori (autore dell'assist per Mammì che segnò il gol della promozione in Serie A) con la sua marcatura fece esultare i tantissimi tifosi giallorossi.

Sono passati 50 anni e quelle immagini uniche rappresentano un patrimonio di storia di grande orgoglio per tutto il popolo sportivo calabrese.

Il presidente Nicola Ceravolo, dopo aver conquistato la Serie A con il Catanzaro, malgrado la retrocessione, vola con le sue Aquile in America per sfidare il più forte calciatore del mondo.

L’immagine che lo ritrae insieme a Pelè, unico calciatore al Mondo ad aver conquista per te volte il titolo mondiale col il suo Brasile, è un’icona del calcio catanzarese che segna una tappa importante dell’epoca d’oro del grande Catanzaro. 

TABELLINO

SANTOS vs CATANZARO: 7-1

MARCATORI: 1' Edilson, 2' Orlando, 25' Nenè, 31' Pelè, 40' Edu, 60' Pelè, 65' Gori (Cz), 87' Orlando

SANTOS: Cejas (46' Claudio), Orlando, Vicente (50' Paulo), Nenè, Altivo, De Carlos, Jader, Roberto, Edilson, Pelè (65' Alfansinho), Edu. All.: Antoninho

CATANZARO: Pozzani (46' Bertoni), Silipo, D'Anguilli, Benedetto (46' Bassi), Maldera, Busatta, Gori, Banelli, Mammì, Franzon, Carella.  All.: Seghedoni

Arbitro: Eldorado

Note: Cielo coperto e terreno pesante, Spettatori: 16.000 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner