La Regione punta sui grandi eventi sportivi per attrarre turismo in Calabria con contributi fino a 100mila euro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images La Regione punta sui grandi eventi sportivi per attrarre turismo in Calabria con contributi fino a 100mila euro

  05 febbraio 2022 10:10

Puntare anche sui grandi eventi a carattere sportivo per attrarre turismo in Calabria. É l’obiettivo dell’avviso pubblico promosso dall’assessorato al Turismo della Regione Calabria che punta alla concessione di contributi per lo svolgimento sul territorio di eventi legati a competizioni sportive agonistiche e non professionistiche.

“Eventi – spiega l’assessore regionale al Turismo Fausto Orsomarso – che dovranno consentire di trasmettere e diffondere l’ispirazione di un viaggio in Calabria, alla meravigliosa scoperta del nostro territorio. Le manifestazioni dovranno inoltre saper creare interconnessioni con il territorio, accrescendo la competitività dei luoghi ospitanti e favorendo la diffusione della brand identity territoriale”.

Banner

“Con il presidente della regione Roberto Occhiuto - aggiunge Orsomarso - abbiamo deciso di sostenere, con un contributo fino a 100mila euro, manifestazioni ad elevata capacità di attrazione che consentano di destagionalizzare l’offerta turistica regionale, rivolgendosi a target ampi ed eterogenei. Puntiamo a definire un calendario di grandi eventi sportivi agonistici non professionistici per creare un palinsesto unico e integrato che concorra attivamente alla ripartenza e al rilancio del sistema turistico calabrese, incrementando i flussi in bassa stagione”.

Banner

Saranno finanziati 20 progetti di particolare rilevanza nazionale, con una dotazione finanziaria complessiva di 2 milioni di euro, che dovranno essere organizzati in un periodo diverso da quello di luglio e agosto.

Banner

“Si punterà su eventi prestigiosi - conclude Orsomarso -, rilevanti in termini finanziari, organizzativi e di impatto mediatico e di pubblico, che siano attrattivi sul piano turistico e che siano capaci di promuovere le risorse culturali, paesaggistiche e naturali della Regione”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner