La riscoperta della Cattedrale di Catanzaro, tra 3D e tradizione

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images La riscoperta della Cattedrale di Catanzaro, tra 3D e tradizione
Antonella Rotundo, Don Maurizio Franconiere
  15 luglio 2019 09:40

di CLAUDIA FISCILETTI

La riscoperta della Cattedrale del Duomo di Catanzaro è stato l’argomento centrale durante l’incontro Le Cattedrali e i Santi Patroni, un evento che fa parte dei numerosi festeggiamenti in onore di San Vitaliano, che si terranno nel capoluogo calabrese.

Banner

La Cattedrale e tutti gli altri beni culturali ecclesiastici devono essere «tutelati e valorizzati, poiché sono beni che nascono proprio per l’evangelizzazione e sono espressione di cultura e storia», racconta Don Maurizio Franconiere, direttore del Mudas (Museo Diocesano d’Arte Sacra di Catanzaro-Squillace).

Banner

L’Aula Sancti Petri, all’interno del Palazzo Arcivescovile, ha fatto da sfondo all’incontro e ha visto anche una suggestiva rappresentazione della donazione delle reliquie di San Vitaliano alla città di Catanzaro, avvenuta nel 1122, da parte di Papa Callisto II, messa in atto dal Gruppo Storico Mirabilia. La rievocazione è stata accompagnata dal “Coro Tau & Coro Voci di Luce”, diretti dal maestro don Vincenzo Agosto, che hanno eseguito delle melodie tratte da un cantorale del ‘400.

Banner

L’evento ha visto fondersi tradizione e tecnologia con l’intervento dei i V.G. advanced designer Paolo Daniele, Vitaliano Gallo e Claudio Cosentino, che hanno mostrato una ricostruzione 3D della Cattedrale del Duomo fatta usando la tecnica di rilievo della fotogrammetria.

Durante l’incontro, la dottoressa Antonella Rotundo, responsabile dei servizi educativi MUDAS e coordinatrice del progetto MAB (Museo, Archivio e Biblioteca dell’Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace), ha ricordato quanto sia stato importante l’aiuto di Monsignor Antonio Cantisani nella ricostruzione della Cattedrale.

All’interno del Museo Diocesano vi è una mostra di antichi testi e documenti dedicata alla storia della Cattedrali di Catanzaro e Squillace e dei due Santi Patroni, Sant’Agazio e San Vitaliano, che sarà aperta al pubblico fino al 21 luglio.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner