Lamezia, Nucifero (Patto sociale) dedica ai maturandi alcuni versi tratti dal brano “Ti insegnerò a volare”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Lamezia, Nucifero (Patto sociale) dedica ai maturandi alcuni versi tratti dal brano “Ti insegnerò a volare”

  30 giugno 2024 09:29

Fernando Nucifero – docente di sostegno delle scuole secondarie di secondo grado e responsabile compatto istruzione di Patto Sociale di Lamezia Terme - rivolge i complimenti a tutti gli studenti calabresi e non ed in particolare agli alunni diversamente abili che si stanno diplomando in questa sessione d’esame di Stato 2023/2024. Soffermandosi su quest’ultimi – Nucifero – richiama alcuni versi tratti dal brano “Ti insegnerò a volare”, dedicato ad Alex Zanardi sfortunato campione di Formula 1, interpretato da Roberto Vecchioni e Francesco Guccini.

“Però per navigare solo, ragazzo basta il cuore. Qui si tratta di vivere non d’arrivare primo e al diavolo il destino e se non potrai correre e nemmeno camminare, ti insegnerò a volare, ti insegnerò a volare”.  Parole del testo che – sottolinea l’interlocutore -  fungono da insegnamento prezioso di forza, passione e coraggio per sfidare l’impossibile e che più di ogni altra cosa descrivono l’abnegazione dei ragazzi che buttando il cuore oltre l’ostacolo stanno raggiungendo l’emozionante traguardo del diploma che  rappresenta un trionfo per tutto il Sistema Nazionale della Pubblica Istruzione imperniato ad un’inclusione senza pareti né confini. Una conquista, dunque, desiderata e nutrita nel profondo dell’anima e che sta per pervenire al termine di un’avventura appassionante che ha visto protagonisti i nostri giovani superando ogni contrattempo anche con l’aiuto di tutti i soggetti coinvolti, dalla comunità scolastica tutta (Dirigenti, insegnanti e personale vario) - alla famiglia la cui partecipata e costruttiva collaborazione è snodo cruciale per dare continuità a quanto progettato dai docenti nelle aule. Da qui l’invito – conclude - di continuare nel viaggio di vita intrapreso con la stessa tenacia e fiducia dimostrata in questi anni di frequenza agli studi complimentandomi per lo splendido obiettivo che stanno per ottenere  insieme ai  compagni di classe e augurando loro di realizzare ogni aspettativa".  

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner