Lamezia Terme, conclusa con successo la rassegna "TeatrOltre"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Lamezia Terme, conclusa con successo la rassegna "TeatrOltre"
Lamezia Terme, una delle performance durante la rassegna TeatrOltre su corso Numistrano
  02 settembre 2019 16:52

LAMEZIA TERME - Una rassegna di grande spessore coronata da un enorme successo di pubblico quella che si è conclusa nella tarda serata di ieri a Lamezia Terme. Per cinque giorni, infatti, TeatrOltre ha incantato i lametini catturando l'interesse di grandi e piccoli.
Organizzata come sempre da TatroP, per 5 giorni il centro dell città è diventato uno splendido placoscenico a cielo aperto, con in scena artisti di ogni sorta, trampolieri, marionettisti, musicisti, acrobati e giocolieri. Tutti loro sono stati fenomenali nelle loro esibizioni, emozionanti e sempre ricchi di soprese! Grazie alla Compagnia Teatrop che ogni anno si impegnano per trasformare Lamezia in una “Città in festa”.
Nei primi due giorni la kermesse ha avuto luogo nei locali del Caffè letterario del Chiostro di San Domenico copn la storica compagnia teatrale lametina Teatrop con le favole di sabbia dalle magiche mani di Greta Belometti esperta di sand art. A seguire il poliedrico artista lucano Cico Cuzzocrea con lo spettacolo di micromagia Vintage e poi Rasid Nikolic, the Gipsy Marionettist, con le sue originali marionette a filo: uno scheletro scalpitante e focoso, una tigre famelica e dolcissima, una misteriosa ballerina orientale. Venerdì 30 agosto la grande parata itinerante dei trampolieri di Teatrop e dei girasoli danzanti della Takabum Street Band con le sue sonorità esplosive e coinvolgenti. A seguire Cico Cuzzocrea con lo spettacolo di micromagia Vintage, Rasid Nikolic, the Gipsy Marionettist, e le sue originali marionette; Mencho Sosa, Simone Romanò con lo spettacolo Hop Hop, perfetta miscela di clownerie, nouveau cirque e cabaret comico che lascia grande spazio all’improvvisazione e all’interazione con il pubblico; Brigata Totem con Hobo uno spettacolo muto, in cui l’acrobatica al palo cinese e la manipolazione di oggetti si uniscono per portare lo spettatore in un universo di fantasia e lasciare al sorriso la possibilità di esistere. Nel finale TeatrOltre Party.
Quindi, la parata itinerante di Teatrop e della Takabum Street Band. A seguire l’arte del grande burattinaio Angelo Gallo del Teatro della Maruca con lo spettacolo Pinocchio. Ancora le marionette a filo di Rasid Nikolic, il freestyle calcistico di Mencho Sosa e l’acrobatica al palo cinese di Hobo di Brigata Totem. Poi la Compagnia LPM con Piti Peta Hofen Show, tre giocolieri, tre oggetti, tre paesi, tre stili personali radicalmente diversi per uno spettacolo in cui la comicità regna sovrana e la giocoleria è la lingua madre. A conclusione della serata Circo Zoé, il grande circo d’autore presenta la sua ultima creazione Naufragata per far vivere agli spettatori un viaggio inedito su un immaginario bastimento carico di sogni e di poesia al ritmo dei tamburi che scandiscono i movimenti mentre le note della fisarmonica accompagnano le evoluzioni dell’equipaggio, i salti mortali degli acrobati e le figure aeree delle protagoniste di questa avventura.
Serata finale sul corso Numistrano con le spettacolari acrobazie aeree di Hobo di Brigata Totem e nel finale i divertenti e irriverenti numeri di acrobatica, giocoleria e pantomima della Compagnia LPM con Piti Peta Hofen Show e gran finale con le eleganti e spettacolari prodezze acrobatiche degli artisti di Circo Zoé.

a.c.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner