Lamezia Terme, operazione “Quarta chiave”: l’architetto Sgromo torna in libertà

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Lamezia Terme, operazione “Quarta chiave”: l’architetto Sgromo torna in libertà
Il Tribunale di Catanzaro
  09 luglio 2021 16:02

Il Tribunale di Catanzaro – seconda sezione penale – in sede di riesame ha annullato in data odierna l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Catanzaro in data 7 giugno 2021 revocando la misura cautelare disposta nei confronti dell'architetto Aldo Sgromo nell'ambito dell'operazione di intermediazione e commercializzazione illecita dei rifiuti effettuata dalla Procura Distrettuale di Catanzaro nel comprensorio lametino.

Il Tribunale della libertà, in accoglimento del riesame proposto dal difensore dello Sgromo, avvocato Giuseppe Fonte, ha disposto l'immediata cessazione di ogni misura disposta nei confronti del professionista.

Banner

La motivazione del provvedimento è stata riservata in giorni 45.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner