L'antico Borgo di Melissa si colora con i graffiti degli street artists

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images L'antico Borgo di Melissa si colora con i graffiti degli street artists
Melissa
  28 luglio 2023 12:00

Il borgo di Melissa si colora e il cemento di edifici, palazzi, case e muri si trasformeranno in una grande e ambita tela a disposizione degli artisti che con i loro enormi graffiti regaleranno un’immagine diversa e nuova a molti vicoli e piazze. Oggi l’arte di strada non è più considerata sinonimo di degrado e di impoverimento, ma di apertura culturale e di bellezza: i cosiddetti “murales” diventano così degli arredi urbani molto apprezzati da tante persone e turisti, delle presenze artisticamente significative in diversi borghi e città oggi all’avanguardia.

Gli spazi e i luoghi pubblici dell'antico borgo si trasformeranno, quindi, grazie all’arte creata da estrosi giovani che con i loro giganteschi disegni ci offriranno la possibilità di vedere con uno sguardo diverso contesti urbani del borgo, vicoli e pareti che ci sembravano austeri e anonimi. 

Banner

"Muri d'artista per un Borgo cantina" è il progetto d'arte nel Borgo antico di Melissa che si trasformerà in un vero e proprio museo d'arte en plein air a cielo aperto, sempre disponibile alla visita, senza orari di apertura o biglietti d’ingresso. La galleria proporrà, sui muri delle case di Melissa, affreschi e rilievi a perpetua testimonianza di dieci artisti che sono stati invitati ad esprimere la propria arte dai quali emergeranno storie ed elementi identitari legati alla cultura del saper fare il vino e con riferimento esplicito anche sull’esaltazione della memoria storica del luogo come la rivolta contadina del ‘49 e l’eccidio di Fragalà per la rivendicazione del diritto alla terra ed alla dignità del lavoro. L'Amministrazione Comunale di Melissa si lascia contaminare dai colori della street art come sempre più comunità locali che, attraverso l'arte, compiono azioni di rigenerazione urbana trasformando e valorizzando luoghi, oggi più che mai vocati ad un turismo lento con i murales e la street art, colorando e dando valore a spazi a volte abbandonati al degrado. Tutto questo progetto di rigenerazione artistica è stato ideato e curato dalla scenografo Alfonso Calabretta ed inserito in un progetto molto più vasto su cui l'Amministrazione di Melissa sta già lavorando da mesi. L'obiettivo principale di tutto l'intervento molto ampio di rigenerazione è quello di attivare un percorso di ospitalità diffusa nel borgo antico di Melissa. Si metteranno in relazione 15 abitazioni, lo spazio laboratorio della Casa del Vino e una serie di iniziative immateriali a carattere culturale per divulgare questo sistema di accoglienza e per potenziare gli elementi identitari attraverso il linguaggio dell'arte. Si prevedono delle iniziative pilota che attiveranno azioni di turismo esperienziale insieme al partenariato locale e che si porranno come nuove attrattività turistiche: Laboratori di comunità sulla vinicoltura; Laboratorio e contest di teatro di strada sul borgo cantina; Laboratorio e contest di arti figurative sul borgo cantina; Azioni di animazione locale per la nascita e sviluppo di micro-impresa cooperativa per gestione coordinata di servizi; Azioni di comunicazione e marketing.

Banner

Al laboratorio di arti figurative che lasceranno una traccia permanente nella due giorni del 29 e 30 Luglio parteciperanno artisti di grande spessore e veterani di esperienze nazionali e nei borghi della Calabria provenienti da Catanzaro, Crotone, Rossano Melissa e Cirò Marina, artisti che dimostreranno come dalle grandi città, dalle stazioni delle metropolitane e dai vagoni dei treni, l’arte urbana arriva anche nei borghi più piccoli. L'incursione artistica nel borgo permetterà in tal modo agli artisti protagonisti di queste vere e proprie opere d’arte la possibilità di avere un pubblico enorme di visitatori, per niente paragonabile ad una tradizionale esposizione di opere in una galleria d’arte. Dunque una connessione libera tra l’artista e l’urbanizzazione, senza alcun limite o costrizione, con il solo scopo di essere notati e apprezzati attraverso la trasformazione di luoghi e cose grazie alla creatività e maestria degli artisti che faranno incursione nel borgo antico di Melissa.

Banner

Abbiamo chiesto al sindaco come gli abitanti abbiano accolto questa iniziativa essendo coinvolti anche muri di abitazioni private: “Dopo un’iniziale diffidenza rispetto al ‘nuovo’ i cittadini si sono lasciati coinvolgere in pieno da questa iniziativa.E come afferma l'ideatore dell'evento Alfonso Calabretta: oggi, nel campo artistico, grazie a queste inusuali componenti quali la libertà d’espressione, l’immediatezza e la visibilità ad un grande pubblico, l’arte di strada è diventata un fenomeno culturale di grande rilevanza sociale e di comunicazione ed ecco perchè ne abbiamo fatto anche un veicolo di marketing territoriale per Melissa e per tutto il territorio, crediamo che Melissa possa entrare alla grande nel circuito nazionale dei Paesi dipinti, e per questa azione artistica un ringraziamente è di dovere al Sindaco Falbo ed ai suoi collaboratori di Amministrazione Restuccia, Macrì e Poerio che ci hanno supportato ecredo ci sopporteranno nella due giorni d'arte nel borgo.

Saranno Ospiti gli artisti: Valerio Cosco, Omar Lorenzoni, Fausto Morini, Ilario Parentela, Francesco Benevento, Dario Aromolo, Bro' Crew 349 formata da tre artisti.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner