L'Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace da oggi ha tre nuovi diaconi: Vito, Riccardo e Vitaliano

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images L'Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace da oggi ha tre nuovi diaconi: Vito, Riccardo e Vitaliano
Vito Muriniti, Riccardo Catanese e Vitaliano Caruso
  24 giugno 2022 22:14

di LORENZO FAZIO

Una nuova linfa di santità per l'Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace che da oggi ha tre nuovi diaconi, prossimi in seguito a diventare sacerdoti. Nel giorno in cui la Chiesa festeggia la solennità del Sacro Cuore di Gesù, l'Arcivescovo Claudio Maniago ha ordinato diaconi tre giovani studenti del Seminario Teologico "San Pio X" nella Basilica Concattedrale di Squillace alle ore 17.30. Presente tutto il clero dell'Arcidiocesi, i religiosi e le religiose e tanti fedeli accorsi a partecipare a questo grande momento di gioia e di fede.

Banner

Vito Muriniti, Riccardo Catanese e Vitaliano Caruso, dopo tanti anni di studio e amorevole servizio alla Chiesa diocesana, hanno ricevuto per l'imposizione delle mani dell'Arcivescovo l'ordinazione diaconale, primo degli ordini sacri che li porterà presto ad una nuova ordinazione per il sacerdozio. Questi tre giovani diaconi saranno chiamati a vivere pienamente e con gioia questo ministero di "transizione" con la consapevolezza di restare per sempre anche diaconi. Il diaconato, primo grado del Sacramento dell'Ordine, è finalizzato all'aiuto e al servizio dei vescovi e dei sacerdoti ma ancor prima alla carità, verso i poveri e i bisognosi.

Banner

Il termine greco, infatti, da cui deriva la parola "diacono" indicava "colui che sta a servizio". La Chiesa ricorda molti santi e martiri diaconi: tra i primi Santo Stefano e San Lorenzo, che è appunto il patrono dei diaconi. A questi nuovi ordinati l'augurio di un meraviglioso percorso al servizio di Dio e della Chiesa universale e locale. 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner