L'Asp di Catanzaro sospende un veterinario no-vax: resterà senza stipendio

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images L'Asp di Catanzaro sospende un veterinario no-vax: resterà senza stipendio
L'ingresso dell'Asp di Catanzaro
  23 giugno 2021 13:58

di GABRIELE RUBINO

Arriva la prima sospensione di un operatore sanitario che non ha osservato l'obbligo di sottoporsi al vaccino fissato dal governo con un decreto dello scorso aprile.

Banner

L'Asp di Catanzaro ha infatti sospeso un veterinario dell'unità operativa Sanità Animale Area A. Nonostante fosse stata attivata la procedura prevista dal decreto, che contemplava la formale convocazione per la vaccinazione con la possibilità di giustificare la mancata somministrazione, lo specialista, stando al provvedimento dell'Asp, non ha fornito comunicazioni di sorta. Poiché l'attività di quest'ultimo implica contatti interpersonali e non è stato possibile assegnargli mansioni diverse è arrivato l'alt dell'Asp. Lo specialista inoltre non avrebbe comunicato motivi esimenti dall'obbligo vaccinale.

Banner

La sospensione comporta la mancata percezione dello stipendio fino al completamento della campagna vaccinale e comunque non oltre il 31 dicembre. A meno che non decida di vaccinarsi.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner