Latitante polacco arrestato in Olanda: decisive le indagini dei carabinieri di Gioia Tauro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Latitante polacco arrestato in Olanda: decisive le indagini dei carabinieri di Gioia Tauro

  05 luglio 2021 16:54

K. P. S., 37enne polacco, è stato arrestato nella provincia del Limburgo, nei Paesi Bassi, dalla polizia olandese. Ricercato in Italia per vari reati, decisive si sono mostrate le indagini della Stazione Carabinieri di Gioia Tauro, che hanno portato all’emissione di un Mandato d’Arresto Europeo nei confronti dell’uomo, resosi irreperibile dal mese di ottobre 2019.

Il catturando, rintracciato dai militari della Compagnia di Gioia Tauro a seguito di approfonditi accertamenti info-investigativi, conviveva con la nuova compagna nel piccolo centro olandese, e solo a seguito delle indicazioni dei militari operanti e grazie al supporto del Servizio per la Cooperazione internazionale di Polizia della Direzione Centrale della Polizia Criminale - CriminalPol -, si è arrivati infine alla cattura dell’uomo da parte della polizia olandese.

Banner

L'uomo si era reso irreperibile dal mese di ottobre 2019 a seguito dell’Ordine di esecuzione per la carcerazione emesso il 16.10.2019 dalla Procura Generale della Repubblica di Reggio Calabria - Ufficio Esecuzioni Penali, unificando una serie di pene concorrenti per un totale di un 2 anni 3 mesi e 25 giorni di reclusione da espiare in carcere.

Banner

Diversi i reati di cui si era reso responsabile: resistenza a pubblico ufficiale, evasione, false dichiarazioni o attestazioni commessi a Gioia Tauro tra il 2009 e il 2014.

Banner

L’individuazione e la cattura sono giunte, ad esito di un’intensa attività informativa, condotta dai militari della Compagnia di Gioia Tauro, nel corso della quale è stato accertato che l’indagato, benché ricercato, avesse trovato rifugio nel piccolo centro olandese con la nuova compagna. Sulla base delle evidenze raccolte nel corso dell’attività di ricerca, è stata richiesta pertanto l’emissione di un Mandato di Arresto Europeo in ottemperanza al quale la Polizia olandese, avvalendosi prioritariamente degli elementi forniti dai militari dell’Arma, è riuscita a catturarlo mentre si trovava nella cittadina della Provincia del Limburgo.

K.P.S. è stato messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria olandese ed è in attesa di formale estradizione in Italia con richiesta già inoltrata al Ministero della Giustizia italiano.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner