Laureana di Borrello, alla Casa della musica il concerto del duo Staltari-Orlando

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Laureana di Borrello, alla Casa della musica il concerto del duo Staltari-Orlando

  10 giugno 2022 09:08

Sabato 11 giugno nuovo qualificatissimo appuntamento musicale della rassegna Primavera in Musica promossa congiuntamente da AMA Calabria e dall’Associazione Paolo Ragone con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Calabria e della Città Metropolitana di Reggio Calabria e la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Laureana di Borrello. Protagonisti della serata che avrà luogo alle ore 18,30 presso la locale Casa della Musica il duo composto dal tubista Domenico Staltari e dal pianista Angelo Orlando.

Domenico Staltari, nasce a Polistena il 30/08/1996 e inizia il suo percorso di studi in ambito musicale nella scuola di musica di Laureana di Borrello, sede dell’Orchestra Giovanile Paolo Ragone, diretta dal M° Maurizio Managò. Dal 2010 collabora con le principali orchestre di fiati della Calabria, tra le quali, oltre l’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello, la Concert Band di Melicucco, e l’Orchestra Giovanile di Fiati Giuseppe Scerra di Delianuova.  Partecipa a queste formazioni e si afferma con Primi Premi e Primi Premi Assoluti, ai concorsi Nazionali ed Internazionali per Orchestre di Fiati, tra cui sono da menzionare: Città di Castello e Todi in Umbria, Castiglione delle Stiviere (MN), Nettuno d’Oro di Cetraro (CS), Flicorno d’Oro di Riva del Garda (TN), Concorso Internazionale Jugend-Blasorchester Wettbewerb nella prestigiosa Brucknerhaus di Linz, Sinnai (CA), Favignana (TP), Lamezia Terme-AMA Calabria, al concorso Gianni Rodari di Omegna (VB), Concorso Musicale Nazionale Salvuccio Percacciolo di Sant’Agata di Militello.   Con le predette formazioni orchestrali, inoltre, ha partecipato a concerti con solisti di fama internazionale quali: Gabriele Cassone, Calogero Palermo, Gianluca Gagliardi, Steven Mead, Vittorino Naso, Francesco Salime, Francesco Anile, Giovanni Punzi, Fabrizio Meloni, Mariateresa Leva, Nello Salza, Jorgen Van Rijen e con direttori d’orchestra quali: Fulvio Creux, Angelo De Paola, Lorenzo Pusceddu, Andrè Waignein, Marco Somadossi, Angelo Sormani, Federico Agnello, Francisco Grau Vegara, Jan Van Der Roost.  Da citare anche i prestigiosi concerti in cui si è esibito in luoghi quali: Teatro San Carlo di Napoli, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Auditorium del Conservatorio Santa Cecilia in Roma e presso tutti i principali teatri calabresi. Ha partecipato a varie masterclass tenute dai maestri: Gianluca Gagliardi, Davide Viada, Andrea Affardelli, Alessandro Fossi, Giancarlo Parodi, Eros Sabbatani, Herman Morales Curaz e Arcangelo Fiorello.

Banner

La sua attività vanta della prestigiosa collaborazione con il M° Riccardo Muti, fervente sostenitore dei progetti musicali delle orchestre giovanili calabresi e con il quale ha partecipato alle seguenti manifestazioni: al Ravenna Festival nel giugno del 2008, a Reggio Calabria nel luglio del 2012, al Concerto dell'Amicizia a Mirandola (MO) nel luglio del 2013, al Parco Archeologico dello Scolacium a Roccelletta di Borgia nell’Agosto del 2014. Dal 2015 fa parte della classe di Basso Tuba del M° Andrea Affardelli, presso il Conservatorio di Musica “F. Cilea” di Reggio Calabria, dove ha conseguito il diploma accademico di I livello nel 2019.

Banner

Angelo Orlando, si è diplomato in pianoforte e in clarinetto rispettivamente sotto la guida del Mo Rosa Inarta e del M° Giuseppe Currao presso il Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria, con la votazione di 10/10. Per la sua attività musicale è stato più volte premiato con importanti riconoscimenti che ne hanno sottolineato la qualità dell’impegno. Svolge attività concertistica come pianista solista, con repertorio che spazia dal barocco alla musica moderna, oltre che in formazioni di musica da camera e come pianista accompagnatore, con specializzazione nell’accompagnamento di cantanti anche lirici.

Banner

 

In programma musiche di Dmítrij Dmítrievic Šostakóvic, Benedetto Giacomo Marcello, Johann Sebastian Bach, Thomas Stevens, Alexey Konstantinovich Lebedev, Donald W. Haddad e Arthur Pryor.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner