Lavoratori Amc di Catanzaro controllati col Gps impugnano il provvedimento, Cambiavento attacca Correggia

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Lavoratori Amc di Catanzaro controllati col Gps impugnano il provvedimento,  Cambiavento attacca Correggia
Autobus Amc
  11 aprile 2022 10:38

"I lavoratori dell’AMC che hanno impugnato formalmente il provvedimento aziendale che vorrebbe sottoporli al controllo a distanza tramite GPS hanno tutta la nostra solidarietà".

Ad affermarlo è Cambiavento, il movimento a sostegno di Nicola Fiorita sindaco, che poi aggiunge: “Se possibile, anche maggiore a quella espressa loro già dopo le singolari esternazioni del direttore Correggia, secondo il quale “se un lavoratore sta effettuando correttamente la sua mansione, cosa avrebbe da nascondere?”. Un Correggia curiosamente ultra giustizialista, estremista al pari di quelli che urlavano “e adesso intercettateci tutti”, come se la privacy di un cittadino-lavoratore fosse un bene sacrificabile sull’altare del nuovo Grande Fratello messo in piedi dall’AMC”.

Poi dice: “Il direttore Correggia farebbe cosa assai più utile se spiegasse le ragioni per cui quei servizi che la sua Azienda eroga ai catanzaresi continuano a essere inefficienti e tutt’altro che utili a semplificare la vita della comunità. E invece, l’ineffabile direttore, seguita a parlarci di piani industriali, di investimenti, di solidità aziendale. Insomma, tutto secondo il consolidato schema della propaganda messa in piedi negli anni dal sindaco Abramo; uno schema secondo il quale tutto va bene, i conti sono in ordine, Catanzaro è l’invidia del mondo intero ma, nella realtà, niente funziona e Catanzaro è stabilmente in coda a ogni classifica".

E conclude così: “Sia dunque meno supponente, Correggia, e si sforzi di dimostrare meglio i suoi meriti, sempre ammesso che ve ne siano. La sua, in fondo, è una nomina riconducibile alla politica e gli assetti politici possono cambiare e cambiare orientamento. Meglio presentarsi con le carte in regola al redde rationem, se non altro per prendere congedo dignitosamente”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner