Lavoratrice aggredita a Soverato, Marziale: "La Regione sia parte civile"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Lavoratrice aggredita a Soverato, Marziale: "La Regione sia parte civile"
Il Garante per l’Infanzia e l‘Adolescenza, Antonio Marziale
  03 agosto 2022 18:07

"Considerato che quella donna ha una bambina di quattro anni da mantenere, se fossi stato ancora in carica come Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza in Regione Calabria, non avrei esitato un minuto a costituirmi parte civile, perché i diritti negati ad una mamma sono diritti negati ad una bambina”: è quanto dichiara Antonio Marziale, sociologo e presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori, in relazione agli accadimenti di Soverato, "dove - spiega - una giovane di origini africane è stata malmenata dal titolare di un locale per avere rivendicato il proprio, legittimo salario". Per Marziale “quanto accaduto è deplorevole, disumano e vergognoso".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner