L’avvocato Rocca (MF Crotone) presenta un convegno sulle “attualità tributarie e penal-tributarie”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images L’avvocato Rocca (MF Crotone) presenta un convegno sulle “attualità tributarie e penal-tributarie”
Avvocato Rocca Salvatore
  25 marzo 2021 08:37

L’avvocato Salvatore Rocca, consigliere dell’Ordine Avvocati di Crotone e Presidente del Movimento Forense di Crotone, presenta un Convegno in Webinar sulla piattaforma You Tube per oggi alle ore 15:00,organizzato congiuntamente con il COA Crotone, ANTI sezione Calabria e CDPT, programma dell’evento:

Saluti:

Banner

AVV. TOMMASO VALLONE - Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Crotone

Banner

DR. LUIGI DOMENICO ARCURI - Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Crotone

Banner

Introduce e Modera

AVV. SALVATORE ROCCA - Presidente del Movimento Forense Crotone e consigliere del COA di Crotone

Relatori

AVV. ALESSANDRO PALASCIANO - Presidente ANTI Sez. Calabria e Referente CDPT - “La giustizia tributaria tra emergenza e prospettive”

AVV. EDOARDO FERRAGINA - Direttore della Rivista “NEΩTEPA”, socio ANTI sez. Calabria, membro IusTeam-Rete di Avvocati - “Il processo tributario telematico”

AVV. CARLO NOCERA - Socio ANTI Sez. Calabria - “Notifica degli accertamenti tributari post?periodo emergenziale”

AVV. ULISSE ANTONIO PEDACE - Socio ANTI Sez. Calabria - “Riscossione coattiva e riparto di giurisdizione”

PROF. GIUSEPPE GALLA - Presidente del Comitato scientifico del CDPT - “Divergenze tra le materie tributaria e penaltributaria: la circolazione delle prove nei rispettivi processi”

AVV. VINCENZO CARDONE - Socio CDPT - “Inadempimento degli obblighi tributari e reati di omesso versamento”

Per programma e prenotazione: https://webinar-crotone.eventbrite.it

Il link per seguire l'evento: https://www.youtube.com/watch?v=oZhDdZpGM7A.

L’evento per gli avvocati riconosce 4 crediti formativi ordinari per gli avvocati.

Riferisce l’Avv. Rocca: “durante il dibattito verranno affrontate diverse tematiche tra cui il “Processo Tributario Telematico”. A seguito dello stato di emergenza nazionale da COVID-19, ove sussistano divieti, limiti, impossibilità di circolazione su tutto o parte del territorio nazionale conseguenti al suddetto stato emergenziale ovvero altre situazioni di pericolo per l’incolumità pubblica o dei soggetti a vario titolo interessati nel processo tributario, il legislatore ha disciplinato lo svolgimento delle udienze con l’art. 27 del decreto-legge n. 137 del 28/10/2020 (in G.U. n. 269 del 28/10/2020), con decorrenza del 29/10/2020. Il collegamento audiovisivo tra l’aula di udienza ed il luogo del collegamento da remoto del difensore, dell’ente impositore e di riscossione, nonché dei giudici tributari e del personale amministrativo delle Commissioni Tributarie, è disciplinato dalle seguenti normative. Il succitato art. 16, comma 4, è stato totalmente sostituito dall’art. 135, comma 2, decreto-legge n. 34 del 19/05/2020, convertito dalla Legge n. 77 del 17/07/2020.

Le principali novità sono:

  • la partecipazione alle udienze di cui agli artt. 33 e 34 D.Lgs. n. 546/1992 può avvenire a distanza mediante collegamento audiovisivo;
  • pertanto, a differenza della precedente normativa, il collegamento audiovisivo può riguardare anche le trattazioni in camera di consiglio (art. 33 citato);
  • solo la partecipazione da remoto all’udienza pubblica dell’art. 34 citato può essere richiesta dalle parti processuali nel ricorso o nel primo atto difensivo ovvero con apposita istanza da depositare in segreteria e notificare alle parti costituite prima della comunicazione dell’avviso di cui all’art. 31, comma 2, D.Lgs. n. 546/1992;
  • le regole tecnico operative per consentire la partecipazione all’udienza a distanza devono sempre essere individuate preventivamente con uno o più provvedimenti del Direttore Generale delle Finanze, sentito il Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria, il Garante per la protezione dei dati personali, e l’Agenzia per l’Italia Digitale;
  • infine, i giudici, sulla base dei criteri individuati dai Presidenti delle Commissioni Tributarie, individuano le controversie per le quali l’ufficio di segreteria è autorizzato a comunicare alle parti lo svolgimento delle udienze a distanza.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner