Le anticipazioni sulla nuova rete ospedaliera: all'Aou Mater Domini il Centro per le malattie metaboliche rare del neonato

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Le anticipazioni sulla nuova rete ospedaliera: all'Aou Mater Domini il Centro per le malattie metaboliche rare del neonato

  16 luglio 2022 21:16

di GABRIELE RUBINO

Nell'ultimo verbale del Tavolo Adduce, il resoconto degli incontri fra la struttura commissariale calabrese e i rappresentanti dei ministeri affiancanti avvenuti il 26 aprile e il 18 maggio, oltre ai conti aleggiava lo spettro del nuovo Programma operativo. Che è la prosecuzione del piano di rientro tra il 2022 il 2024, anche se lo stesso Occhiuto vorrebbe prolungarlo fino al 2025. All'interno del documento non ci sono particolari indicazioni sull'atto che ancora risulta in 'valutazione', ma qualche pillola comunque è apparsa. Soprattutto sul fronte della revisione del Dca 64 del 2016, ossia della rete ospedaliera.

Banner

Proprio sulla rete ospedaliera di recente il commissario ad acta Roberto Occhiuto ha individuato il gruppo di lavoro per la sua rivisitazione. Da quanto appreso è in corso il lavorio all'interno del dipartimento, sotto la guida di Maria Pompea Bernardi, la dirigente del settore che si occupa di questa materia. Ad ogni modo sugli indirizzi impressi da Occhiuto c'è qualche anticipazione già nel verbale del Tavolo Adduce. Molti sono punti già annunciati dal presidente nei mesi scorsi: la trasformazione di Trebisacce e Praia Mare in ospedali di base (alla luce delle sentenze esecutive della giustizia amministrativa), la riapertura di Cariati e il rafforzamento del presidio di San Giovanni in Fiore.

Banner

Nella relazione inviata a Roma ai ministeri c'è un altro dossier: "l'apertura, presso l’AOU Mater Domini di Catanzaro, del Centro per le malattie metaboliche rare del neonato". Questa è parzialmente una novità per il pubblico, forse non tanto per i vertici dell'ex Policlinico universitario. Non sarà un caso se nei corridoi dell'Aou Mater Domini si sia parlato di 'pronto soccorso pediatrico'. Operazione realizzabile solo se accompagnata da un congruo rinforzo sul fronte del personale. Ma questa è tutta un'altra partita. 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner