Le frange moderate del centrodestra pronte alla riunione romana: l'antipasto a Catanzaro fra Speziali e Galati

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Le frange moderate del centrodestra pronte alla riunione romana: l'antipasto a Catanzaro fra Speziali e Galati
Da sinistra Vincenzo Speziali e Giuseppe Galati
  11 aprile 2022 12:04

Incontri romani all'orizzonte. È sempre più probabile una riunione, nella Capitale, tra le frange moderate della coalizione di centrodestra. Area nella quale l'opzione Donato sembra avviarsi ad uno stop se non all'archiviazione. Stamane, infatti, sono stati avvistati a Catanzaro Giuseppe Galati e Vincenzo Speziali in un incontro fugace. I due 'gemelli' democristiani stanno cercando di compattare l'area della loro naturale alleanza di centrodestra, non mortificando le personalità che potrebbero essere espresse proprio 'interna corporis' da questa aggregazione che localmente, regionalmente e a livello nazionale è strutturalmente insieme.

Contattati dalla nostra redazione, non hanno inteso sbilanciarsi più di tanto, anche se Galati ha confermato "un lavoro in corso, che è doveroso per la città di Catanzaro e per tutto il centrodestra nazionale, in quanto il sottoscritto ha la Responsabilità degli Enti Locali per Noi con l'Italia e si sta cercando una quadra coerente e dignitosa, in tutti i capoluoghi e i grandi centri", mentre Speziali è stato altrettanto 'istituzionale' asserendo che "noi siamo nel, con e soprattutto per il centrodestra. Ancora stamane l'On.le Cesa, mi ha riconfermato la linea nazionale -che condivido e ho contribuito a tracciare- quindi è su ciò che mi attesto, auspicando candidati che si riconoscono, a Catanzaro come a Palermo o a L'Aquila, nella nostra area culturalpolitica seppur da esterni ma non come travestiti o imboscati. È una questione di dignità, ed in più riveste anche un valore di credibilità, visto come qualcuno ci aveva detto -e mi riferisco a Donato che continuo a stimare- di avere pronte già alcune sue liste. Al momento le sue, sono riconducibili a spezzoni locali (e non nazionali) della nostra alleanza, la quale deve esprimersi ancora in toto. Gli elettori devono sapere chi è affidabile, già in incipit". g.r.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner