Libri & bollicine. Il procuratore Gratteri presenta il nuovo libro a Soverato: "È soprattutto per i ragazzi"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Libri & bollicine. Il procuratore Gratteri presenta il nuovo libro a Soverato: "È soprattutto per i ragazzi"

  26 luglio 2021 23:30

di CLAUDIA FISCILETTI

Una terza edizione al 'sapore di sale', è stata inaugurata questo pomeriggio con la rassegna estiva di Libri & bollicine, la manifestazione organizzata da Annozero comunicazionEventi e che già lo scorso inverno aveva scelto le sale del Musmi di Catanzaro per accogliere la presentazione di libri scritti da autori calabresi e non. 

Banner

Ad aprire il ciclo d'incontri che si protrarranno fino al 31 luglio nell'Area ex Comac di Catanzaro (ingresso gratuito previa prenotazione al numero 340.2877842), è stato il procuratore Nicola Gratteri, che ha presentato il libro "Non chiamateli eroi", scritto a quattro mani con lo storico di organizzazioni criminali Antonio Nicaso

Banner

CLICCA QUI PER GUARDARE LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO

Banner

"È un libro per spiegare ai ragazzi, in maniera molto semplice, degli esempi di vita di persone che sono morte nel nome di un ideale di giustizia", esordisce il procuratore spiegando come la ben oliata coppia Gratteri-Nicaso abbia voluto continuare a raccontare la 'ndrangheta nelle scuole, tra i più giovani, portando alla luce i vissuti di coloro che hanno lottato contro il crimine organizzato.

Da Falcone e Borsellino, al giudice Livatino fino ad elencare altri nomi delle vittime della mafia che trovano posto nel libro, tra aneddoti e ricerche, il procuratore Gratteri offre un'anteprima di ciò che è scritto nel libro oltre  a sottolineare quanto sia importante la cultura, la sostanza, rispetto all'apparire.

Apre, poi, una parentesi sulla riforma della giustizia, su cui si era già espresso nei giorni scorsi: "Se si legge viene lo scoramento. Mette a rischio il 50% dei processi. Sono stato sentito dalla Commissione di Giustizia della Camera, e ho cercato di spiegare il mio punto di vista, allora qualche altro collega si è incoraggiato, qualche politico ha cominciato a parlare timidamente dicendo che forse si dovrebbe cambiare qualcosa, ma qua non si tratta di cambiare qualcosa, qua deve sparire il termine imprescindibilità dalla legge, altrimenti non si va da nessuna parte. E' meglio tornare alla riforma prima di Bonafede".

A fine presentazione il procuratore si è fermato con i presenti per un firmacopie e, successivamente, è stato proiettato il film "I cento passi".

Libri & bollicine continuerà anche domani, alle 19, nell'Area ex Comac di Soverato, con la presentazione libro "I fari della Calabria" di Ivan Comi e, a seguire, alle 21.30, 21.30 la proiezione film "La magia dei cristalli".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner