L'intervista, "La musica come panacea di tutti i mali": a tu per tu con il cantautore catanzarese Dany Esposito

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images L'intervista, "La musica come panacea di tutti i mali": a tu per tu con il cantautore catanzarese Dany Esposito

  14 luglio 2022 18:52

 di MASSIMILIANO LEPERA

Torna a far parlare di sé il cantautore calabrese Daniele Esposito, in arte Dany, il quale ha recentemente pubblicato un nuovo singolo, colmo di sentimento e pathos, dedicato ai propri genitori, andati via a causa del covid nello scorso autunno, dal titolo “Non ho più lacrime”. Il singolo è solo l’ultimo di una serie di pubblicazioni che il giovane cantautore di Isca sullo Ionio ha offerto al suo pubblico nell’ultimo anno. Questa è l’ennesima dimostrazione di come la musica sia non solo un forte contenitore culturale e artistico, ma anche una panacea di tutti i mali e un sano diffusore di valori condivisi, nei quali chiunque può ritrovarsi, rispecchiandosi in una parola, una frase, una nota o un accordo. Ma andiamo a sentire direttamente Dany in questa intervista che gli abbiamo fatto, nella quale ci parla col cuore e con sentimento circa le ultime esperienze, musicali e non solo.

Banner

Sta già riscuotendo buoni consensi l’ultimo brano da lei pubblicato, “Non ho più lacrime”. Di cosa parla questa canzone e quale sentimento c'è dentro?

Banner

Il mio brano parla dei miei genitori, è un brano dedicato a loro, un sentito omaggio che gli ho fatto recentemente, perché sono scomparsi da poco e hanno lasciato un vuoto enorme. A settembre ho perso papà e a ottobre mia mamma: è davvero dura senza di loro; attualmente vivo da solo con un nuovo cagnolino, ma mi è cambiata la vita dopo la loro dipartita, in quanto mi mancano tanto. Purtroppo il covid li ha portati via, così come ha fatto con tantissime altre persone e ha distrutto intere famiglie dell’Italia e del mondo. Il rammarico, che si aggiunge al forte dolore, è che si potevano salvare, almeno secondo me. Tuttavia, anche per mezzo di questa canzone, gli mando un bacio fin lassù e spero che questa musica e queste parole gli giungano forti e piene d’amore.

Banner

Questo è un brano che in realtà è stato anticipato da altri singoli sempre sullo stesso tema, come quello sul cagnolino Mirko. Ce ne vuole parlare?

Ho composto tantissimi brani parlando d'amore, anche un po' nel sociale, però più che altro preferisco parlare delle mie storie di vita quotidiana. Io parlo d'amore e parlo di storie che mi circondano, che vivo direttamente o indirettamente. Alcune volte, tuttavia, mi concentro più sulle mie esperienze. Era uscito l'anno scorso un brano dedicato a Mirko, il mio cagnolino, che ha avuto un incidente ed è morto. Il brano, dal titolo “Tu amico mio”, così come quello precedente, sui miei genitori (“Non ho più lacrime”), si può trovare su YouTube.

Quali eventi ha in programma per questa estate e per il futuro?

Sto attualmente cantando e facendo serate nei villaggi, in quanto sto anche cercando di fare conoscere maggiormente la mia canzone, così come nel corso dei vari festival e con qualche ospite in giro per la Calabria. Poi sto cercando di fare un po' di promozione e pubblicità sulle radio, i giornali, le TV, in particolare per quanto riguarda questa nuova canzone, “Non ho più lacrime”. In questa maniera è e sarà possibile condividere esperienze ed emozioni con tutti.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner