Lo scrittore catanzarese Antonio Nania dedica un libro a Natuzza Evolo per l'apertura della chiesa di sabato a Paravati

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Lo scrittore catanzarese Antonio Nania dedica un libro a Natuzza Evolo 
per l'apertura della chiesa di sabato a Paravati

  04 agosto 2022 14:49

La Fondazione ispirata alla mistica Natuzza Evolo, ha annunciato la Dedicazione della Chiesa Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime, a Paravati. L'appuntamento è a Villa della Gioia, sede della Fondazione, sabato 6 agosto 2022, alle ore 10. La liturgia sarà presieduta dal vescovo di Vibo Valentia-Mileto Mons. Attilio Nostro. L’edificio di culto è composto da quattro cappelle a forma circolare ed è capace di ospitare al suo interno circa tremila persone, con una piazza antistante a forma di cuore, che può contenere diecimila pellegrini, a rappresentare - secondo i promotori - il grande cuore della Madonna che si offre come rifugio per tutte le anime.

Per l'occasione, non poteva mancare il dono dell'avvocato-scrittore Antonio Nania che ha pubblicato, e distribuisce gratuitamente, il volumetto La "Sesta Figlia" dedicato proprio a Natuzza Evolo tra umiltà, accoglienza e testimonianza (Carello Edizioni 2022 - Disegno di copertina di Carmen Abatino). L'autore catanzarese Nania, che per la stessa casa editrice ha pubblicato "Il silenzio della solitudine" e" Quasi un racconto", descrive agilmente e con efficacia lo straordinario percorso di Natuzza che richiama le folle all'incessante preghiera.

Banner

Banner

Antonio Nania ci mette in guardia con la sua profondità di pensiero: "Una preghiera, tuttavia, che fosse manchevole della partecipazione personale, priverebbe di quella sfida capace sia di coinvolgere la mente e i sensi, sia di dare la capacità di provare emozioni; finirebbe così con l'essere l'adempimento di un obbligo, di un atto dovuto o riconoscimento doveroso, da assolvere nel più breve tempo possibile". L'autore parla di Natuzza, che accoglie le genti, come una madre, delle sue sofferenze, dei suoi consigli prodigiosi. Si sofferma sulla necessità di un sostegno nella "sfida terrena fatta di avvenimenti e situazioni, in quello sbilanciamento delle forze che costringono a stare in equilibrio senza cadere". Nania diventa diretto testimone di un incontro con "mamma Natuzza" avvenuto in Sila al condominio "Comunione Cutura". E resta indelebile il suo sorriso materno, affettuoso, che talvolta l'autore rivede in quello del nipotino divenuto spesso stimolo e spunto di ispirazione letteraria.

Banner

Di grande attualità le citazioni sulle guerre, sulla storia, sui totalitarismi. E una particolare riflessione l'autore della "Sesta Figlia" dedica alla famiglia, che deve essere "sorgente di valori umani e di sviluppo integrale". Infine, Nania invita tutti a lasciarsi attrarre da Villa della Gioia - Cittadella di Maria, sprona chiunque ad andare in quell'angolo di Calabria: "Forse l'uomo ha bisogno, come le greggi, del regolare spostamento verso i pascoli verdi di montagna per ritrovare nuovo vigore in una transumanza, così magnificamente descritta nell' interessante volume I Figli del Minotauro di E. Attanasio e A. Renda. La nostra transumanza - conclude lo scrittore Antonio Nania - non può che essere quella di nutrire l'anima della Fede di Natuzza e dissetarsi a quella sua fonte che è capace di far sgorgare in tanti l'umiltà, l'amore, la carità."

Il Vicepresidente del Sindacato Libero Scrittori Italiani sezione Calabria, Luigi Stanizzi, ha voluto esternare la sua riconoscenza all'Avvocato-Scrittore Antonio Nania "per le sue pubblicazioni che, caso raro se non unico, vengono distribuite esclusivamente a titolo gratuito, favorendo la divulgazione del dibattito culturale". Antonio Nania, avvocato cassazionista ora a riposo, è stato Dirigente dell’Ufficio Legale della Sede Regionale Calabria dell’ENPI, Dirigente dell’Ufficio Legale dell’USL di Catanzaro, nonché Responsabile e avvocato coordinatore della Struttura Legale Complessa Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro. Laurea magistrale in Giurisprudenza Università Federico II di Napoli; abilitato all’insegnamento di Psicologia Sociale e Pubbliche Relazioni, Corsi di Formazione presso Formez di Napoli, Scuola Pubblica Amministrazione di Roma e Lucca, Camera di Commercio di Catanzaro, ha scritto articoli, tra l’altro, per Rivista Amministrativa della Sanità e Studio legale (Giuffrè). Ricopre gli incarichi di Presidente regionale CTG; Vice presidente regionale Associazione Ambientalista Accademia Kronos; Segretario Sezione Calabria Amnesty International; Presidente Provinciale e Consigliere Nazionale MCL; Segretario Regionale UNPLI (Unione Nazionale Pro-Loco); Vice presidente nazionale Consolidal APS-ETS.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner