Lodari: "Abramo è un uomo fortunato: ha potuto tagliare i nastri di opere ideate, finanziate ed appaltate dai suoi predecessori"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Lodari: "Abramo è un uomo fortunato: ha potuto tagliare i nastri di opere ideate, finanziate ed appaltate dai suoi predecessori"
Alcide Lodari

"Abramo si è vantato di avere finalmente dato alla città una piscina pubblica. La realtà è totalmente differente"

  28 maggio 2022 12:16

di ALCIDE LODARI

Sergio Abramo è un uomo fortunato perché ha potuto tagliare i nastri di opere ideate, finanziate ed appaltate dai suoi predecessori. Quindi senza avere avuto particolari meriti. E’ stato così per il teatro Politeama e il San Giovanni, progettati e finanziati sotto la sindacatura di Marcello Furriolo, è stato così per la funicolare e l’auditorium ed è stato così anche per la piscina di Pontepiccolo.

Banner

Abramo, durante la presentazione della candidatura di Wanda Ferro, si è vantato di avere finalmente dato alla Città una piscina pubblica. La realtà è totalmente differente da come l’ha raccontata l’attuale sindaco. Tutti sanno che la riqualificazione della vecchia piscina CONI di Pontepiccolo, compresa la copertura dell’impianto, è stata seguita passo passo dal sottoscritto durante la sindacatura del compianto Benito Gualtieri. Il mio impegno per la piscina è stato totale ed ha contemplato anche l’approvazione del progetto da parte del CONI nazionale. Ho seguito in maniera maniacale il cantiere, al punto che anche i giornalisti mi chiamavano “l’uomo della piscina”. Che poi sia stato Abramo a tagliare il nastro ed inaugurare l’impianto è un’altra storia. Lo dico senza polemiche, ma invito anche il sindaco ad essere più rispettoso del lavoro che chi lo ha preceduto ha fatto.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner