Luce Fest, tutti i vincitori del premio letterario "Canti di...versi" a San Pietro Magisano

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Luce Fest, tutti i vincitori del premio letterario "Canti di...versi" a San Pietro Magisano

  16 settembre 2022 17:42

Poesia e letteratura contemporanea come veicolo per accorciare la distanza dal resto d’Italia e per rendere Magisano conoscibile. È questo il senso dell’esperienza vincente di “Canti di…versi”, il premio letterario ideato e pensato da Giuseppina Tozzo e dal poeta locale, Paolo Tulelli. Dopo il successo della prima edizione, quest’anno è toccato ad una seconda edizione che è stata inserita nell’ambito del LuceFest, a San Pietro Magisano.

Quest’anno sono state quattro le sezioni che hanno visto partecipare decine di poeti e scrittori da tutta Italia: poesia in lingua italiana, poesia in vernacolo, libro edito e sezione riservata ai detenuti. Lo scorso 5 settembre si è tenuta la premiazione presso Villa Puglisi, nell’ambito degli eventi culturali che hanno impreziosito il LuceFest.

Banner

“Siamo enormemente soddisfatti dell’epilogo di questa seconda edizione del premio - ha affermato la curatrice Giuseppina Tozzo - perchè quest’anno abbiamo portato oltre 50 tra scrittori e poeti provenienti da diversi angoli d’Italia. Tutti loro hanno trovato una famiglia ed una casa accogliente nel nostro paese, che li ha coccolati e fatti stare al centro dell’attenzione, come meritavano. È mia intenzione proseguire la via della poesia di Magisano, inaugurata lo scorso anno e che ora può essere impreziosita con i nuovi innesti”. La sezione poesia in lingua italiana è stata vinta da Vella Aiello, seguita da Michele Pochiero e Grazia Dottore al secondo posto  e Fiore Francesco e Rosario Licastro al terzo posto. Domenico Donato da Tiriolo ha vinto la sezione poesia in vernacolo, seguito al secondo posto da Saverio Macrì da Bovalino e Giovanni Macrì da Messina; ha chiuso il podio Fausto Marsesglia da Merano, in provincia di Napoli.

Banner

La sezione libro edito invece è tutta fuori regione: ha vinto Luigi Recami con il suo “Era il grullo del paese” da Firenze. Al secondo posto, appaiati, Francesco Tito da Taranto e Flavio Gareri da Cuneo. Il podio è completato infine da Alessandro Manganozzi da Roma e Roberto Toninello da Bologna. Il libro edito di poesie ha visto invece la vittoria del borgese Pietro Lapiana, seguito da Monica Quaranta, Gabriele di Franco da Bruxelles e Giuseppe Galati. La giuria ha deciso infine di aggiudicare un premio Presila ai partecipanti del comprensorio, assegnandolo a Gianfranco Uriselli, Angelica Pulitanò, Giuseppe Amelio e Salvatore Munizza.

Banner

Il premio speciale è andato alla milanese Susanna Testa con il suo libro “La tempesta sedata ai tempi del coronavirus”. L’esperienza è stata archiviata con grande successo e già si pensa a mettere in piedi l’apparato burocratico per le iscrizioni alla terza edizione, che sarà dedicata questa volta al borgo di Vincolise.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner