Magna Graecia Experience. A Catanzaro la giornata conclusiva con il testimone di giustizia Gaetano Saffioti

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Magna Graecia Experience. A Catanzaro la giornata conclusiva con il testimone di giustizia Gaetano Saffioti

  16 dicembre 2021 12:28

di CLAUDIA FISCILETTI

Si è concluso questa mattina, nell'Auditorium Casalinuovo di Catanzaro, il Magna Graecia Experience, ideato e diretto da Alessandro e Gianvito Casadonte con lo scopo di far conoscere ai più giovani la tecnica, la storia, la cultura, le professioni della settima arte.

Banner

Dopo l'intervento dello psicoterapeuta Salvo Noè, a chiudere la rassegna è stato il documentario “Se dicessimo la verità” di Giulia Minoli, che è intervenuta in collegamento salutando la platea di ragazzi sottolineando come anche un piccolo gesto contro la criminalità organizzata possa essere un grande gesto in questa lotta controil crimine. Il documentario, tratto dall'omonimo libro scritto a quattro mani dalla stessa Minoli e da Emanuela Giordano, è un viaggio nella legalità, tra le voci di chi ha il coraggio di denunciare la 'ndrangheta: i magistrati che indagano, gli insegnanti che si impegnano in prima persona, i giornalisti che nonostante le minacce non si tirano indietro, i parenti delle vittime che non gettano la spugna, gli imprenditori che denunciano, le associazioni e le imprese che si uniscono e propongono nuove forme di imprenditoria.

Banner

Dopo la visione, si è svolto il dibattito col testimone di giustizia, l'imprenditore Gaetano Saffioti, presente nel documentario: "Invito i ragazzi a vedere sempre le cose con positività, spesso mi definiscono come l'imprenditore che ha detto no alla mafia, io mi vedo più come quello che ha detto si all'onestà, alla libertà". Saffioti, sotto scorta da 20 anni, ha raccontato la sua esperienza e ha rinunciato ai sussidi messi a disposizione dallo Stato per i collaboratori di giustizia: "Ho rinunciato perché penso che il testimone di giustizia non debba essere un peso per le persone. Tra Voglio lanciare il messaggio che qualcosa se si vuole fare si può fare. Nonostante la scorta ritengo di essere più libero di tante altre persone". 

Banner

La rassegna, costola del rinomato Magna Graecia Film Festival, ha coinvolto 11 istituti catanzaresi, stimolando la curiosità degli studenti e permettendo loro di ascoltare le particolarità legate al cinema e alla televisione direttamente da coloro che lavorano nell'ambiente. Nei giorni scorsi, infatti, sono stati ospiti Pupi Avati, Ricky Tognazzi, Andrea Maggi, Pif e Filippo Roma.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner