"Mai contro ma mai insieme". Jasmine Cristallo assente alla riunione di Cambiavento: si è allontanata già da un anno

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images "Mai contro ma mai insieme". Jasmine Cristallo assente alla riunione di Cambiavento: si è allontanata già da un anno

  06 settembre 2019 19:29

È tempo di riunioni in Cambiavento. Oggi c’è in calendario un’assemblea che servirà al movimento politico capeggiato da Nicola Fiorita per discutere della strategia da adottare nei prossimi mesi. Non ci sarà Jasmine Cristallo, che era in prima fila durante la campagna elettorale del 2017. L’assenza di Cristallo ha un particolare significato se contestualizzata in questa fase. Sta cavalcando un’onda mediatica partita con gli striscioni appesi sui balconi per contestare Matteo Salvini che l’ha fatta conoscere in tutta Italia. L’exploit ha probabilmente creato fermento e qualche mal di pancia nell’ala più fioritiana del movimento. Ma la genesi dei dissidi parte da lontano.

Al netto della tregua social sbandierata in pubblico qualche giorno fa, Cristallo si è allontanata da Cambiavento non ora bensì da quasi un anno. Esattamente in coincidenza del patto al Comune (e proseguito alle Provinciali) fra Fiorita e Sergio Costanzo stipulato per erigere l’opposizione più intransigente ad Abramo. Cristallo non lo ha mai accettato ed ha chiuso la porta, e il balcone. La foto dei due con la scritta “mai contro” può benissimo significare anche “mai insieme”, quantomeno all’interno dello stesso gruppo politico, pur appartenendo alla stessa area culturale di riferimento. L’istantanea è servita a Fiorita per calmierare le acque ed è al contempo servita a Cristallo per allontanare, almeno per il momento, forzate voci di una candidatura a sindaco, magari in contrasto con quella del professore universitario. L’effetto Cristallo non ha avuto riflessi esterni sul compagno di vita Gianmichele Bosco, che di Cambiavento è il capogruppo a Palazzo De Nobili. E l’intervento di Bosco è uno dei più attesi in assemblea.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner