Mancanza d'acqua a Catanzaro, i tecnici insorgono: "Situazione oltre il limite della decenza"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Mancanza d'acqua a Catanzaro, i tecnici insorgono: "Situazione oltre il limite della decenza"

  23 settembre 2022 13:12

"Desta negli scriventi come nella popolazione tutta, viva preoccupazione l’ormai lungo e reiterato protrarsi della mancanza d’acqua in diverse zone della citta`. Sembra davvero assurda quanto difficilmente spiegabile una situazione che si configura ormai con triste evidenza come strutturale ed al contempo, evidentemente, fuori dalle piu` basilari norme del vivere civile che nel terzo millennio non possono essere in alcun modo e per alcun motivo disattese".

Si apre con queste parole la forte nota di disappunto che vede la firma congiunta dei maggiori ordini di professionisti e tecnici della provincia catanzarese, quali l'Ordine degli Architetti, l'Ordine degli Ingegneri, l'Ordine degli Agronomi, il Collegio dei geometri e geometri laureati e l'Ordine dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati. 

Banner

"Ci pare ancora davvero ormai ineludibile che i preposti Enti facciano una piu` che profonda riflessione, sia sotto il profilo tecnico che sotto quello della responsabilita`, al fine di far comprendere ai cittadini quali possano essere le ragioni di una tale indecente circostanza e, ancor prima, di quali siano le soluzioni, improcrastinabili e necessarie, tese ad evitare che il futuro veda nuovamente la nostra citta` oggetto di tali inquietanti circostanze.

Banner

La rete DEVE essere funzionante, i cittadini DEVONO vedere onorati i costi, non certo parchi, delle bollette che pagano, le attivita` commerciali DEVONO avere la possibilita` di lavorare in serenita` ed in decenza, la citta` di Catanzaro, che vanta il titolo di Capoluogo di Regione della Calabria, DEVE avere l’acqua corrente in ogni casa. E tutto questo non puo` essere in discussione.

Banner

Gli Ordini professionali ed i Collegi tecnici sono come sempre a disposizione per un confronto che possa chiarire una situazione ormai ben oltre il limite della decenza e della tollerabilita`".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner