Manifestazione balneari a Roma: presente anche la Calabria

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Manifestazione balneari a Roma: presente anche la Calabria

  10 marzo 2022 18:19

A Roma manifestazione nazionale degli imprenditori balneari contro la legge sul settore, organizzata da Sib Sindacato italiano balneari (aderente a Fipe Confcommercio) e dalla Fiba (l'associazione dei balneari di Confesercenti) in piazza Santi Apostoli. Dove sono intervenuti anche numerosi stabilimenti balneari calabresi e a rappresentare gli stabilimenti balneari della città capoluogo ci hanno pensato gli imprenditori Christian Napoli per il suo Cocobeach e Giuseppe Barbuto per il capitano beach entrambi gli stabilimenti ubicati a Giovino di Catanzaro lido.

Banner

Durante la manifestazione sono intervenuti: Schiappapietra (Sib): "Non c'è più tempo, dobbiamo difendere il nostro lavoro. Siamo in piazza per la più grande manifestazione dei balneari degli ultimi anni. Non c'è più tempo, siamo qui per difendere il lavoro delle nostre famiglie e il lavoro dei nostri dipendenti". , inoltre pochi minuti prima dell'inizio della manifestazione nazionale del comparto "contro la legge vergogna".

Banner

Banner

E ‘ intervenuto Schiappapietra "esclamando : abbiamo fatto solo un errore, un grave errore: fidarci delle leggi dello Stato. Abbiamo preso dallo Stato in affitto un posto auto, ci abbiamo parcheggiato la nostra autovettura (la nostra azienda), abbiamo lavorato per migliorarla con fatica e sforzi. Adesso lo Stato ci dice che mette a gara il nostro posto auto: peccato che mettendo a gara il posto auto mette a gara, a titolo gratuito, anche la nostra azienda, il lavoro di una vita". 

Inoltre tutta piazza ha dimostrato solidarietà con il popolo ucraino. Durante la protesta infatti i manifestanti si sono stretti attorno alla tragedia del popolo ucraino e La prima a salire sul palco è stata infatti Alessia Romani, rappresentante dell'ambasciata ucraina che ha esclamato quasi urlando parole toccanti come "Viva l'Italia e viva l'Ucraina, grazie per tutto quello che l'Italia sta facendo per noi. Sono orgogliosa come non sono stata mai di essere ucraina ma sono orgogliosa anche di voi italiani. Tanti sindaci e tanti di voi mi hanno telefonato e scritto per mandare aiuti. Sono convinta che ce la faremo e la pace vincerà".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner