Mar Jonio: la presenza della salpa marina ne "certifica" la trasparenza (VIDEO)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Mar Jonio: la presenza della salpa marina ne "certifica" la trasparenza (VIDEO)

  05 luglio 2021 11:07

di GIANPIERO TAVERNITI

Nella prima domenica di luglio, in un pomeriggio caldo, che preavvisa e permette le prove generali per la stagione turistica alle porte oramai, ci fa piacere assistere a spettacoli naturalistici jonici , a mare azzurro, a spiagge bianche pulite, ci troviamo a Camini Mare , tra Monasterace Marina e Riace Marina, cittadina dei bronzi, dei guerrieri di Bronzo, che di certo nell’antichità erano veri custodi di questa terre, come oggi sono “garanti biologici” le innumerevoli salpe marine, che in rigorosa fila , collegati dalla loro caratteristica azione trasportata, invadono queste trasparenti acque.

Banner

Banner

La salpa è un organismo appartenente al philum dei Cordati, al subphilum dei Tunicati e alla grande classe degli Taliacei.

Banner

Racchiude il concetto di animali muniti di un cordone nervoso per la trasmissione di segnali da un punto e l’altro del suo corpo. La presenza o meno, di una colonna vertebrale scheletrica (vertebre) che contenga il cordone nervoso differenzia gli invertebrati dai cordati a cui anche noi uomini apparteniamo.

Tra i cordati per semplicità di catalogo distinguiamo due subphilum: Urocordati. (fonte informazioni da http://www.biologiamarina.org) Trasportate dalle correnti del nostro mare, visto che il taliaceo salpa maggiore si presenta come individuo singolo che fluttua con le correnti, ci regalano un segnale biologico naturale nell’eco sistema marino ,si collocano come con scarsissima possibilità di nuoto, ma s’impongono a “spia”, come “sentinella” ,che ci preannuncia la pulizia delle acque, quindi di fatto la loro presenza e’ un vero attestato di purezza delle acque marine che invadono.

Nelle acque , diverse meduse accompagnavano le salpe, compagni di un viaggio in un mare che ancora offre la certezza della trasparenza delle sue acque, le trasparenze joniche che dovranno sempre più essere sfruttate per fare economia ossigenante alle comunità che la vivono e che ne hanno il dovere di tutelarla sempre , nel pieno rispetto della legalità e del rispetto delle regole in materia ambientale, istituzionale e imprenditoriale.

Non resta che goderci , questo pomeriggio all’insegna dell’importanza e del valore del nostro ambiente ,di questa costa jonica calabrese che ha solo bisogno di importanti e seri programmi turistico -ambientali e culturali, per emergere dalla “mazzera” sociale che frena il vero salto di qualità, verso mercati turistici nazionali ed europei.

Grazie Salpe, la nostra speranza è quella di salpare anche noi, in porti turistici jonici, sviluppati, infrastrutturati a dovere , al fine di offrire la navigazione sicura con la scialuppa socio -economica del turismo".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner