Marcellinara, assemblea pubblica per l'impianto di produzione di CSS derivato dalla lavorazione dei rifiuti

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Marcellinara, assemblea pubblica per l'impianto di produzione di CSS derivato dalla lavorazione dei rifiuti

Il Sindaco Vittorio Scerbo: “Sono stati invitati ad intervenire tutti i rappresentanti politici e istituzionali del territorio. Sarebbe utile conoscere il pensiero dei candidati alle prossime elezioni politiche”

  31 agosto 2022 12:48

In vista dello svolgimento, a fine mese di settembre, della conferenza dei servizi per l’autorizzazione di un nuovo impianto di produzione di combustibile solido secondario (CSS) derivato dalla lavorazione dei rifiuti nel territorio di Marcellinara proposto dalla CalMe, l'Amministrazione Comunale ha promosso un'assemblea pubblica per lunedì 5 settembre alle ore 18.00, in Piazza Francesco Scerbo.

L'iniziativa incentrata sul tema dei rifiuti è stata pensata per fare chiarezza sulle proposte di impianto recenti e passate da localizzare sul territorio comunale che ora sono tornate nuovamente d'attualità.

Banner

La Regione Calabria, infatti, ha indetto, il 27 settembre prossimo, una conferenza dei servizi decisoria per il rilascio del provvedimento autorizzatorio unico regionale riguardo un nuovo impianto di produzione di CSS, a ridosso del cementificio esistente, dopo che, circa due anni fa, invece, era stato archiviato un procedimento inerente il co-incenerimento dei rifiuti, sempre nello stesso impianto.

Banner

“L'occasione, come avevamo preannunciato al momento del rinvio della prima seduta della conferenza dei servizi fissata il 4 agosto scorso, è utile – ha evidenziato il Sindaco Vittorio Scerbo – per informare la cittadinanza e affrontare un tema che ha risvolti e ricadute sull'ambiente e la salute di tutti, sia cittadini che lavoratori. Sono stati invitati a intervenire, per questo, il soggetto proponente, esperti, rappresentanti politici e istituzionali del territorio, associazioni, organizzazioni sindacali. La partecipazione dei candidati alle prossime elezioni politiche potrebbe portare un ulteriore contributo per conoscere il pensiero delle diverse forze in campo su una problematica molto sentita e delicata”.

Banner

Il Comune di Marcellinara ha già evidenziato, nei mesi scorsi, per il nuovo progetto di impianto per cui si chiede l'autorizzazione l’incompletezza documentale per quanto concerne soprattutto la tracciabilità dei rifiuti stessi (sia quelli in ingresso per la produzione del CSS sia quelli in uscita come CSS), l’aggravio di traffico relativo alla loro movimentazione, e la valutazione accurata delle potenziali emissioni inquinanti.

Secondo le osservazioni del Sindaco Vittorio Scerbo non sono condivisibili e non corrispondono a quanto contenuto nella documentazione presentata le informazioni che l’impianto non abbia ricadute sul piano urbanistico ed ambientale.

L'incontro pubblico servirà, per questo, per avere le risposte necessarie a salvaguardia di tutto il territorio di riferimento”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner