Mercoledì si torna in Consiglio regionale: dieci punti all’ordine dei giorno

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Mercoledì si torna in Consiglio regionale: dieci punti all’ordine dei giorno
Palazzo Campanella, sede del Consiglio regionale della Calabria
  09 aprile 2022 12:49

 

Mercoledì il Consiglio regionale esaminerà, inoltre, alcuni provvedimenti di rimodulazione di varie misure del Pac 2014-2020, i bilanci di previsione di Aterp ed Ente parchi marini, una proposta di provvedimento in materia di riorganizzazione degli uffici giudiziari in Calabria indirizzata al Parlamento.
    All’ordine del giorno il 13 aprile ci sarà anche una proposta di legge, a firma del presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso (Lega), e del segretario questore Ernesto Alecci (Pd), che ripropone, anche per il 2022, la proroga della possibilità per gli stabilimenti balneari di occupare una maggiore porzione di spiaggia libera in considerazione della necessità di venire incontro alle esigenze delle attività turistico-ricreative ancora penalizzate dagli effetti del Covid 19 ma anche di assicurare – è scritto nella relazione illustrativa al testo – "un più scrupoloso rispetto" delle misure di prevenzione.
    Secondo fonti della maggioranza di centrodestra, inoltre, nel Consiglio regionale di mercoledì dovrebbe approdare anche la proposta di legge, di iniziativa della Giunta regionale su input del presidente Roberto Occhiuto, sull''Organizzazione dei servizi pubblici locali dell’ambienteì: si tratta della proposta di legge che prevede una unica governance per il settore idrico e per il settore dei rifiuti in Calabria, e che il giorno prima, martedì 12 aprile, sarà all'ordine del giorno della seconda Commissione del Consiglio regionale.

Banner


Mercoledì il Consiglio regionale esaminerà, inoltre, alcuni provvedimenti di rimodulazione di varie misure del Pac 2014-2020, i bilanci di previsione di Aterp ed Ente parchi marini, una proposta di provvedimento in materia di riorganizzazione degli uffici giudiziari in Calabria indirizzata al Parlamento.
    All’ordine del giorno il 13 aprile ci sarà anche una proposta di legge, a firma del presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso (Lega), e del segretario questore Ernesto Alecci (Pd), che ripropone, anche per il 2022, la proroga della possibilità per gli stabilimenti balneari di occupare una maggiore porzione di spiaggia libera in considerazione della necessità di venire incontro alle esigenze delle attività turistico-ricreative ancora penalizzate dagli effetti del Covid 19 ma anche di assicurare – è scritto nella relazione illustrativa al testo – "un più scrupoloso rispetto" delle misure di prevenzione.

Banner


    Secondo fonti della maggioranza di centrodestra, inoltre, nel Consiglio regionale di mercoledì dovrebbe approdare anche la proposta di legge, di iniziativa della Giunta regionale su input del presidente Roberto Occhiuto, sull''Organizzazione dei servizi pubblici locali dell’ambienteì: si tratta della proposta di legge che prevede una unica governance per il settore idrico e per il settore dei rifiuti in Calabria, e che il giorno prima, martedì 12 aprile, sarà all'ordine del giorno della seconda Commissione del Consiglio regionale.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner