MGFF. A tu per tu con l'attore Francesco Patanè: "È la mia prima volta in Calabria e penso che ci tornerò"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images MGFF. A tu per tu con l'attore Francesco Patanè: "È la mia prima volta in Calabria e penso che ci tornerò"
L'attore Francesco Patanè
  02 agosto 2021 20:21

di CLAUDIA FISCILETTI

Francesco Patanè è tra gli interpreti del film in concorso in questa XVIII edizione del Magna Graecia Film Festival, "Il cattivo poeta" di Gianluca Jodice. La sua interpretazione gli è valsa una candidatura come miglior attore non protagonista a Nastri d'Argento del 2021 e lo ha visto recitare al fianco di Sergio Castellitto che ha vestito i panni di Gabriele D'Annunzio durante i suoi ultimi anni di vita.

Banner

Banner

"Un dei motivi per cui ho accettato di prender parte al film è stata la possibilità di interpretare un gerarca fascista da un punto di vista diverso da come siamo abituati ad immaginarlo", così Patanè sul ruolo del politico Giovanni Comini grazie a cui è stato candidato ai Nastra d'Argento 2021. "E' stata una nomina del tutto inaspettata. Quando ho scoperto di essere nella cinquina di candidature per la categoria, accanto a nomi che io stimo quali Michele Placido, Vinicio Marchioni, Fabrizio Gifuni e Massimo Popolizio, mi sono sentito onorato". La prima volta in Calabria, per l'attore genovese: "Ho avuto un'accoglienza molto bella, non avevo mai visto nè la Calabria, nè Catanzaro ed è tutto molto bello. Tornerò, anche da turista".

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner