MGFF. Il Festival dietro lo schermo e le feste sulla costa catanzarese

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images MGFF. Il Festival dietro lo schermo e le feste sulla costa catanzarese

  08 agosto 2021 15:48

di FRANCESCO IULIANO

Arriva in fondo la 18esima edizione del Magna Graecia Film Festival. Con la proiezione del film Regina di Alessandro Grande, ultima pellicola in concorso, sabato sera  si è chiusa, di fatto, la otto giorni di proiezioni delle opere prime e seconde scelte dal patron del Festival, Gianvito Casadonte.

Banner

Un’edizione diversa dalle precedenti con un cartellone ricco di anteprime nazionali e internazionali, documentari e masterclass con ospiti d’eccezione come Paul Haggis, Peter Greenaway e John Savage, Marco Risi, Paolo Bonolis a Margareth Madè. Ed ancora: incontri, musica ed impegno sociale e civile. Appuntamenti  che hanno impegnato le location dell’area porto di Lido ed il Chiostro del San Giovanni, nel centro storico di Catanzaro.

Banner

A margine degli appuntamenti culturali, come ogni anno, anche quelli organizzati nelle ville più eleganti della costa. Quattro serate all’insegna dell’accoglienza, del buon vino, della cucina tradizionale - con la musica offerta dal gruppo Over song di Rocco Cristallo e Franco Mauro – organizzate, come di consueto, dalla BB Promo service di Antonio e Raffaele Bitonte che ha predisposto un allestimento esclusivo del buffet, dei salottini e del luxury bar.

Banner

«E fondamentale – è stato detto dagli organizzatori degli eventi - che i protagonisti di questa rassegna, alla fine della giornata si incontrino e, soprattutto, scoprano quelle che sono le particolarità e le bellezze di questo nostro meraviglioso territorio».

Spente le luci dell’area Porto del quartiere marinaro, dunque, gli ospiti sono stati accompagnati nelle ville per il consueto “after show”.

A fare da padrone di casa, Gianvito Casadonte, che ha accolto ed intrattenuto gli ospiti sino a notte inoltrata.

E questa sera si replica. Al termine della cerimonia dedicata alle premiazioni, in una villa esclusiva di Stalettì, i saluti e l’arrivederci al prossimo anno.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner