MGFF. L'inno alla musica "Futura" di Sanfelice apre la XVIII edizione nell'Area Porto di Catanzaro Lido

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images MGFF. L'inno alla musica "Futura" di Sanfelice apre la XVIII edizione nell'Area Porto di Catanzaro Lido
Gianvito Casadonte, Blanca Blanco, John Savage, Carolina Di Domenico
  01 agosto 2021 06:57

di ANDREA DAGGIANO

Area Porto di Catanzaro lido. Il direttore Artistico Gianvito Casadonte inaugura la 18ª edizione del Magna Graecia Film Festival di Catanzaro.

Banner

Apre la presentatrice Carolina di Domenico: "Grazie di essere qui, quest'anno il Magna Graecia Film Festival compie il 18simo anno di età e per festeggiare abbiamo voluto dedicare questa edizione ad un grande artista come Nino Manfredi".

Banner

 "Grazie di festeggiare questo 18simo anno insieme. Io noto da parte vostra un amore sconfinato per questa terra e per questa manifestazione. Abbiamo deciso di dedicare questa edizione a Nino Manfredi e colgo l'occasione per ricordare una persona cara che è scomparsa e che ci teneva ad essere qui con noi: la cara Jole Santelli", le parole del direttore artistico Gianvito Casadonte.

Banner

Il MGFF porta avanti il suo progetto di sviluppo sociale e di solidarietà:  infatti è stata invitata Elena Sodano della Casa famiglia di Cicala per aprire una Casa Paese con la raccolta fondi, per le persone affette da demenza senile. La Sodano ringrazia Gianvito Casadonte per aver contribuito all'iniziativa girando un video sulla spiaggia al riguardo.

La serata prosegue con la presentazione dei vari ospiti, tra cui  la madrina del MGFF di questa edizione, la modella e attrice Greta Ferro, il vicedirettore di RaiFiction, Ivan Carlei assegnato alla giuria: "Giudicare un film non è semplicissimo, è una questione di gusti ed è soggettiva, mi sembra che la qualità dei film al festival sia molto alta, fosse per me darei un premio a tutti". Cosi il presidente di giuria delle opere prime e seconde internazionali John Savage insieme alla moglie Blanca Blanco: "La Calabria è una terra meravigliosa che conosco grazie ai miei amici, e sono onorato di partecipare a questo festival, amo i film italiani. L'Italia è un faro per quanto riguarda la pandemia, il governo e gli italiani si stanno comportando davvero bene e questo deve essere da esempio per gli Americani in questo momento di difficoltà".

Gianvito Casadonte prima della proiezione del film ha ricordato che il Festival nella graduatoria Ministeriale è arrivato secondo alle spalle del Giffoni ringraziando infine la Regione Calabria, Eugenia Montilla, il sindaco Sergio Abramo, tutti gli sponsor, i giornalisti che raccontano la Calabria.

Nella prima serata è stato proiettato il film "Futura" di Lamberto Sanfelice: "È un musical senza parole, ma in cui i dialoghi passano per le melodie degli strumenti, permettendo così ai personaggi di arrivare ancora più efficacemente al confronto e alla comunicazione. Il film vuole essere un inno alla musica e a tutti i musicisti. Una pellicola fatta e pensata con loro e in cui tutti i personaggi hanno una loro musica, dal jazz al rock, passando dalla lirica e il pop".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner