MGFF, per la terza serata "Euforia" di Valeria Golino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images MGFF, per la terza serata "Euforia" di Valeria Golino

  30 luglio 2019 11:04

di CLAUDIA FISCILETTI

Continuano la rassegna del Magna Graecia Film Festival, nel segno delle opere prime e seconde.

Banner

Un’altra serata ricca di ospiti e contenuti che si concentrano non solo sul cinema ma anche su altre forme di cultura. Difatti è salito sul palco il direttore artistico del Magna Graecia Book Festival, Andrea Di Consoli, scrittore, giornalista e critico letterario. Il festival, alla sua prima edizione, è una rassegna letteraria dedicata al cinema, alla musica, alla tv e al teatro. «Nasce dal fatto che non discutiamo mai di quello che guardiamo. Non basta guardare un film o una serie tv e dire “bello, meraviglioso”, bisogna parlarne». Proprio Di Consoli ha consegnato il premio Libro d’Oro all’autore e attore Antonio Petrocelli, che ieri ha presentato il suo libro “Peraspina Perapoma” proprio al book festival. Petrocelli ha lavorato con registi del calibro di Gabriele Salvatores, Marco Bellocchio e, nel suo ultimo lavoro, con Paolo Sorrentino, nella serie tv “The New Pope”, in cui ha recitato in inglese al fianco di Jude Law e John Malkovich. 

Banner

Banner

L’attore Francesco Pannofino, già ospite del MGFF due anni fa, è salito sul palco, per raccontare il film già proiettato nelle sere scorse, “L’uomo che comprò la Luna” di Paolo Zucca. A seguire l’attrice Mia Benedetta, una delle protagoniste del film che invece verrà proiettato il 3 agosto “Il grande salto”, con la regia di Giorgio Tirabassi.

Durante la serata è stata proiettato il cortometraggio “Leto” della giovanissima regista Flavia Calabrese. «E’ la storia di come, talvolta, le relazioni tra persone che si vogliono molto bene possano essere messe in discussione da una serie di cose».

E’ poi la volta del film di Valeria Golino “Euforia”, introdotto dalla produttrice dello stesso, Viola Prestieri, ospite sul palco. Si tratta di un dramma che tratta il tema della malattia, facendo appello non alla pietà ma alla descrizione non stucchevole di come l’irrompere di una malattia possa cambiare le dinamiche interpersonali. Protagonisti del film sono gli attori Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea, quest’ultimo terrà una Masterclass il 31 luglio.

Il MGFF quest’anno punta i riflettori anche su realtà diverse da quelle del cinema e, per questo, è stata presentata nel corso della serata l’iniziativa dell’onlus “Gli insuperabili”. «Ha l’obiettivo di portare il calcio alla portata di tutti -spiega il fondatore, Davide Leonardi- anche di persone con disabilità». La onlus conta già tredici sedi in tutta Italia e la quattordicesima verrà aperta proprio a Catanzaro. Successivamente è salito sul palco il Presidente dell’Unitalsi, Franco Greco, che ha presentato il cortometraggio “Tappeto di nuvole” diretto da Andrea Paonessa.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner