Migranti. Spirlì: “Misura è colma, il Governo li fermi”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Migranti. Spirlì: “Misura è colma, il Governo li fermi”
Spirlì Antonino
  23 agosto 2021 14:36

"La misura è colma: il Governo fermi gli sbarchi di migranti una volta per tutte. Una situazione del genere, mentre i dati relativi al Covid tornano a essere preoccupanti, non è più tollerabile".

È quanto afferma il presidente ff della Regione Calabria, Nino Spirlì. "Anche oggi - prosegue - a Roccella Ionica registriamo l'arrivo di un centinaio di migranti, tra cui donne e bambini. Si tratta del 20esimo sbarco nella Locride in circa due mesi. E tutto questo avviene a causa dell'inerzia di un ministero dell'Interno che non ha fatto, e forse non ha intenzione di fare, nulla per mettere fine a questa barbarie che, nel mettere a rischio la vita di migliaia e migliaia di disperati, lasciati colpevolmente partire alla ricerca di un futuro roseo che l'Italia non può assicurare, compromette sensibilmente gli sforzi che la Calabria e le altre Regioni stanno facendo per contrastare il Covid-19".

Banner

"Assecondare le contraddizioni di chi guida la campagna vaccinale e, al tempo stesso, favorisce l'arrivo nel nostro Paese di clandestini non immunizzati - conclude Spirlì - sarebbe pura follia. Non ho più intenzione di stare in silenzio. Chiedo, pertanto, l'immediato stop agli sbarchi. Il ministro Lamorgese cambi registro o deleghi ad altri una decisione che non sa prendere".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner