Minacce alla famiglia, lascia il carcere

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Minacce alla famiglia, lascia il carcere

  28 giugno 2019 21:57

BORGIA- Era stato arrestato dai carabinieri  della Stazione di Borgia, che erano riusciti ad evitare il peggio in un’abitazione nella quale era stata ripetutamente segnalata una violenta aggressione in corso.

A chiamare i militari erano stati stati, oltre a una delle vittime che era riuscita a trovare rifugio barricandosi dentro il bagno insieme alla propria madre, numerosi cittadini che, di passaggio nelle vicinanze della casa interessata, erano  stati attirati da continue urla di terrore a causa,  dello stato di forte agitazione in cui versava un ragazzo ventottenne   residente nel luogo il quale, brandendo una mannaia e un coltello, stava minacciando la sorella e gli altri familiari.   Ieri, il gip di Catanzaro Teresa Guerrieri  ha sostituito della misura cautelare in carcere  con quella degli arresti domiciliari presso la casa della nonna dopo l’istanza presentata dall’avvocato Antonio Ludovico ritenendo scemate  le esigenze cautelari. Il giovane ha chiesto di procedere con il rito abbreviato già fissato per il 17 luglio.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner