Mondo della scuola, al Teatro Impero di Chiaravalle il professor Mantegazza dialoga con gli studenti dell'IIS Ferrari

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Mondo della scuola, al Teatro Impero di Chiaravalle il professor Mantegazza dialoga con gli studenti dell'IIS Ferrari

  31 marzo 2022 20:14

Si è svolta ieri, 30 marzo 2022, la manifestazione presso il teatro Impero di Chiaravalle che ha visto protagonisti gli allievi dell’IIS Ferrari insieme al professor Raffaele Mantegazza. Il docente dell’università di Milano-Bicocca, autore di numerose pubblicazioni di ambito pedagogico, ha discusso insieme ai ragazzi sulle problematiche nel mondo della scuola e degli adolescenti derivanti da questi due anni di pandemia.

L’evento, magistralmente moderato dalla prof.ssa Roberta Pultrone, ha preso il via con i saluti dell’assessore alla pubblica istruzione di Chiaravalle Cesare Pileggi, per poi proseguire con i saluti del Dirigente Scolastico Saverio Candelieri e la lettura da parte di un’allieva della scuola di un brano tratto dal libro “La scuola dopo il coronavirus” con un piacevole accompagnamento musicale di sottofondo. Protagonisti indiscussi della serata i ragazzi, i quali hanno proposto al professor Mantegazza profonde riflessioni sull’argomento e posto domande a cui l’autore ha saputo rispondere in maniera chiara ed esaustiva, coinvolgendo gli studenti su argomenti che li riguardano in prima persona.

Banner

Il coronavirus ha messo i giovani di fronte a situazioni che mai si sarebbero aspettati di dover affrontare e che, secondo Raffaele Mantegazza, anche la scuola dovrebbe insegnare a gestire. Si è parlato di come si possa imparare a gestire la paura, magari prendendo in esame opere come l’Urlo di Munch, e di come la morte si sia concretizzata di fronte agli occhi “nel mezzo del cammin di nostra vita”, non risparmiando nessuno. Sono state fatte profonde riflessioni sulla solitudine e su come, in fondo, questa potrebbe aiutarci a vivere la socialità in maniera diversa, magari migliore. Il Covid-19 ha stravolto le nostre vite e le nostre abitudini, soprattutto quelle dei ragazzi: la scuola allora deve adattarsi a questi cambiamenti, deve rinnovarsi, accompagnando i ragazzi verso un futuro che sicuramente è impossibile da prevedere, ma che si può comunque immaginare radioso e ricco di soddisfazioni per ognuno di loro.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner