Montepaone, a Casadonte e Modugno il Premio internazionale Liber@mente: riconoscimento anche al direttore editoriale de La Nuova Calabria

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Montepaone, a Casadonte e Modugno il Premio internazionale Liber@mente: riconoscimento anche al direttore editoriale de La Nuova Calabria

  29 agosto 2021 11:47

di FRANCESCO IULIANO

Gianvito Casadonte, imprenditore culturale, Alessandro De Nicola, avvocato e presidente dell’Adam Smith Società e Roberta Adelaide Modugno, storica delle dottrine politiche dell' Università degli Studi di Roma Tre, sono i vincitori della XIIIesima edizione del Premio Internazionale Liber@mente, il riconoscimento istituito dalla Fondazione “Vincenzo Scoppa” ed assegnato, ogni anno, a personalità che si sono distinte nel mondo della cultura, delle arti, dell’editoria, , dello spettacolo, dello sport, della politica e delle professioni in genere.

Banner

«Un Premio – ha detto il presidente della Fondazione Vincenzo Scoppa, l’avvocato Sandro Scoppa - , ambito e apprezzato anche a livello internazionale che si caratterizza per le sue finalità di alto valore culturale e, nello stesso tempo, di sensibilizzazione verso il tema della libertà, che è la precondizione per qualunque ulteriore meta.   Un riconoscimento che si caratterizza, altresì, come valore culturale ed educativo con riferimento ai comportamenti eccellenti delle figure dei premiati, personalità che si sono distinte nel mondo della cultura, delle arti, dell’editoria, dello spettacolo, dello sport, della politica e delle professioni in genere. Il mio apprezzamento va all’Amministrazione comunale di Montepaone, per aver condiviso con la Fondazione, il progetto di Liber@estate 2021 e quello del Premio Internazionale Libe@mentecaratterizzando ulteriormente, ed in modo innovativo, l’offerta culturale della Città di Montepaone».

Banner

Banner

Ieri, nell’anfiteatro comunale sul lungomare Nausica di Montepaone Lido, la serata conclusiva con la consegna dei premi.Madrine della manifestazione, le giornaliste Rossella Galati e Daniela Rabia.

Nel programma, anche momenti musicali del soprano Maria Mellace, del baritono  Daniele Tommaso Mellace, accompagnati dalla pianista Maria Scalzo e momenti teatrali con gli attori della compagnia dei “Sognattori”.


Alla serata hanno partecipato, altresì, il presidente nazionale della Confedilizia,
Giorgio Spaziani Testa ed il sindaco di Montepaone, Mario Migliarese.

Oltre ai tre premi internazionali, l’organizzazione, come tradizione, ha assegnato alcuni riconoscimenti speciali. Per questa edizione i premi speciali sono stati conferiti ad Annarita Palaia(per la professionalità e la competenza espresse nell’ideazione e conduzione su Radio Ciak di “Afrodite”, un format innovativo e di elevati contenuti, che si immerge nell’universo femminile con interviste a donne che hanno voglia di raccontarsi e condividere le loro storie), al direttore del quotidiano web “La Nuova Calabria”, Stefania Papaleo (per la spiccata professionalità e la competenza nell’attività di  giornalista e nei ruoli di rilievo che ha assunto, nei quali si è posta come autorevole mediatore intellettuale tra gli eventi e la diffusione della loro conoscenza e ha esaltato il dovere di informazione imparziale ed all’associazione culturale  “Glicine” di Lamezia Terme, presieduta da Daniela  Lucia e rappresentata dal vicepresidente Antonio Pagliuso  (per aver posto al centro della propria attività e delle sue pubblicazioni la letteratura e l’arte e per aver contribuito ad innalzare il livello culturale nel territorio e la conoscenza attraverso pregevoli iniziative).

I premi sono costituiti dall’opera “Volo” ideata da Angela Fidonee realizzati dall’artista Giuseppe Criniti.  

Altri riconoscimenti speciali sono stati assegnati al G.a.l.a. (Giovani Artisti Lametini Associati), al  presidente del comitato di Catanzaro della Croce Rossa Italiana, Salvatore Maiolo ed all’associazione Masnada rappresentata, per l’occasione, dal presidente Paola Mazza, Vincenzo Montisano, Gianluca Pitari, Carlo Scaccia,Nunzio Belcaro,Raffaele Mercurio, Maria Saveria Ruga e Carmine Torchia.

Il Premio internazionale Liber@mente, istituito dalla Fondazione Vincenzo Scoppa e dalla rivista Liber@mente, in collaborazione con il Comune di Montepaone e la Confedilizia Calabria, ha avuto la collaborazione della BCC di Montepaone, dell’associazione Calabria da Amare, della libreria “Non ci resta che leggere” e dell'agenzia immobiliare Tecnorete di Montepaone Lido.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner