Montepaone, Naturium e Crisea insieme per la sostenibilità e la valorizzazione del territorio

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Montepaone, Naturium e Crisea insieme per la sostenibilità e la valorizzazione del territorio

  19 febbraio 2024 07:51

Naturium s'impegna da sempre nella promozione della cultura della sana alimentazione e nell'etica delle politiche socio-economiche.

In questo contesto si colloca l'incontro con il prof. Stefano Alcaro, docente di Chimica Farmaceutica dell'Università Magna Græcia di Catanzaro. Sì è parlato, in particolare, di un interessante progetto che coinvolge l'ateneo, lo spinoff Net4Science srl e l'associazione CRISEA. Quest'ultima, si pone al centro di una collaborazione volta a valorizzare il patrimonio agroalimentare della regione. 

L'incontro tra Naturium e il prof. Alcaro ha anche gettato le basi per future iniziative di ricerca e alta formazione nell'ambito delle discipline STEM, con l'obiettivo di elevare il livello di conoscenze scientifiche riguardanti i prodotti tipici del territorio.

Banner

Questa collaborazione si candida a diventare una piattaforma operativa sia in ambito distributivo che commerciale, mirando a promuovere i prodotti regionali di eccellenza. 
Grazie al lavoro di ricerca svolto dal centro Crisea, sono stati selezionati prodotti che rispecchiano l'autenticità e la qualità dell'agricoltura calabrese, un'agricoltura che punta non solo alla produzione di eccellenza ma anche alla salvaguardia della terra. Naturium, attraverso queste sinergie, si impegna a supportare un'agricoltura sostenibile che valorizzi i prodotti dell'autentica tradizione calabrese, promuovendo al contempo una cultura del benessere alimentare che sia rispettosa dell'ambiente e delle sue risorse.

Banner

In conclusione, l'incontro con il prof. Stefano Alcaro rappresenta un momento chiave per lo sviluppo di progetti innovativi che coniughino ricerca scientifica e valorizzazione dei prodotti locali, in linea con gli obiettivi di sostenibilità e di promozione culturale della regione. Questa collaborazione si prospetta come un'opportunità significativa per innalzare il livello di conoscenza e apprezzamento dei prodotti tipici calabresi, contribuendo allo sviluppo economico e culturale del territorio.

Banner

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner