Morte della bimba di Mesoraca, Raiola: "A Catanzaro arrivata in condizioni critiche"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Morte della bimba di Mesoraca, Raiola: "A Catanzaro arrivata in condizioni critiche"

  31 gennaio 2022 14:51

"Quando è arrivata in ospedale era già in condizioni critiche e non è neanche passata da pediatria ma è stata subito inviata a fare tac polmonare e cerebrale perché aveva avuto le convulsioni".

A spiegarlo il primario di pediatria dell'ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro Giuseppe Raiola parlando della vicenda di Ginevra la bambina di 2 anni positiva al covid morta ieri nell'ospedale Bambino Gesù di Roma dove era stata trasferita sabato sera con un volo d'urgenza dell'aeronautica militare. "E' stata subito intubata - ha aggiunto Raiola - e portata in terapia intensiva dove si sono resi conto che serviva l'Ecmo che a Catanzaro non c'è. Quindi è stato deciso immediatamente il trasferimento a Roma. All'arrivo a Catanzaro era già in condizioni critiche e da quello che hanno riferito i genitori la bambina era sana. Sarà l'autopsia a chiarire".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner