Morti sul lavoro, in Calabria sono stati 34 nell'ultimo anno

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Morti sul lavoro, in Calabria sono stati 34 nell'ultimo anno

  01 gennaio 2022 20:10

Sono 34 in Calabria, al 31 dicembre del 2021, i morti sul lavoro. Lo attesta il report annuale dell'Osservatorio nazionale morti sul lavoro, organismo indipendente che dal 2008 compie un monitoraggio continuo su tutto il territorio italiano. A livello provinciale sedici vittime sono state registrate a Cosenza, 7 a Catanzaro, 5 a Reggio Calabria, 3 a Vibo Valentia e due a Crotone.

Nel 2021, in Italia, sono morte 1404 persone per infortuni sul lavoro, di questi 695 sui luoghi di lavoro, con un aumento del 18% rispetto all'anno precedente. Non sono stati conteggiati nel monitoraggio i lavoratori morti per infortuni da covid. "Rispetto al 2008 anno di apertura dell'Osservatorio - afferma Carlo Soricelli, fondatore e curatore del report - l'aumento dei morti sui luoghi di lavoro è del 9%. In questi 14 anni non c'è stato nessun miglioramento, nonostante lo Stato attraverso i suoi Istituti abbia speso miliardi di euro per la Sicurezza. Inail dall'inizio dell'anno al 30 novembre ha ricevuto 1.116 denunce per infortuni mortali (mancano i morti di dicembre), ma ricordiamo che molte categorie di lavoratori non sono assicurati a questo Istituto e quindi questi morti non vengono rilevati: poi ci sono i morti in nero".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner