Moscati racconta Leone al Magna Graecia Book Festival

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images  Moscati racconta Leone al Magna Graecia Book Festival
Italo Moscati
  29 luglio 2019 11:26

di PAOLO CRISTOFARO

 Si è aperto ieri, presso l’Hotel “Perla del Porto” a Catanzaro Lido, il Magna Graecia Book Festival. Dopo il primo autore ospite, Massimo Cotto, col suo “Rock Live”, il microfono è passato ad Italo Moscati, scrittore e regista, storico del cinema e del teatro, docente universitario. Moscati ha presentato il suo libro “Sergio Leone. Quando i fuorilegge diventano eroi”, edito da Castelvecchi editore. «Gli esordi di un grande regista, le sue passioni e le sue ricerche, fino alla svolta rappresentata da “Per un pugno di dollari”: successo cresciuto dal nulla, giudicato ridicolo dai produttori per la sceneggiatura che cominciava con un assassino col poncho, a cavallo di un asino poi diventato mulo.

Banner

Ma i dollari rotolarono dallo schermo. Il film divenne un capolavoro, come i sette che lo seguirono, fino a “C’era una volta in America” (1984)» si legge nella descrizione del suo libro pubblicata dall’editore. E Moscati ripercorre, col suo saggio, la carriera e le vicende legate ad uno dei più grandi registi al mondo, che ha trasformato sguardi, colori, attimi e musiche in leggenda. L’autore ha conversato con i giornalisti Andrea di Consoli e Donatella Soluri. Il prossimo appuntamento con gli incontri del Magna Graecia Book Festival è previsto per oggi, ore 19:30, nella medesima location, con Antonio Petrocelli e il suo “Peraspina Perapoma” editore da Treditre.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner