Movida a Soverato, la denuncia di un giovane : "Io, scippato con violenza in discoteca"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Movida a Soverato, la denuncia di un giovane : "Io, scippato con violenza in discoteca"
I graffi rimasti sul collo del giovane universitario dopo lo scippo
  27 luglio 2022 18:31

di STEFANIA PAPALEO

Uno strappo violento, tanto da lasciargli  dei graffi ben evidenti sul collo. Uno scippo in piena regola, quello subìto da uno studente catanzarese di 22 anni derubato di due collanine in oro dal valore di almeno 3000 euro. E tanta rabbia, per una mano ignota che, dopo aver "guastato la festa", probabilmente tale resterà, dal momento che pare non esista alcuna telecamera installata dentro o fuori la discoteca di Soverato, teatro del brutto episodio. Subito dopo, anche una grande azzuffata, che qualcuno definisce maxi rissa, sedata prima che la stessa potesse inevitabilmente degenerare.

Banner

"Ero in pista vicino al palco ad attendere l'arrivo del cantante Tony Effe quando, all'improvviso, mi sono sentito tirare dal collo le mie due collanine d'oro", racconta adesso Andrea, ancora visibilmente provato nel ricostruire quei minuti infiniti vissuti tra le 2,30 e le 3 di ieri notte, ovvero nel clou della serata che avrebbe dovuto offrire solo divertimento e spensieratezza alle centinaia di giovani accorsi in pista.

Banner

Invece, almeno per Andrea solo rabbia e danno. Danno al quale si è aggiunta la beffa, nel momento di apprendere dai carabinieri, ai quali si è rivolto per la denuncia, che la zona è sprovvista di servizio di video sorveglianza, nonostante sia il cuore della Movida soveratese. Circostanza confermata dal proprietario del locale, sentito a sua volta dai carabinieri per tentare di ricostruire meglio i fatti. Nè il giovane, assistito legalmente dall’avvocato Alessio Spadafora, si è detto in grado di riconoscere il malvivente che lo ha derubato, dal momento che, nel girarsi dopo lo strappo, ha visto solo folla e niente più.

Banner

Insomma, pare proprio che i controlli già intensificati dai carabinieri non siano sufficienti a tenere sotto controllo una movida sempre più fuori regola, se anche l'Amministrazione non fa la sua parte, iniziando proprio dall'installazione di un sistema di video sorveglianza che possa restituire tranquillità a residenti e vacanzieri. 

LEGGI QUI Movida nel soveratese, intensificati i controlli dei Carabinieri: diversi arresti, denunce e segnalazioni

 

 

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner