Natura-terapia: se ne parlerà sabato al Centro Visite “Antonio Garcea” di Villaggio Mancuso

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Natura-terapia: se ne parlerà sabato al Centro Visite “Antonio Garcea” di Villaggio Mancuso

  25 maggio 2021 15:25

Si chiama “Sila, salute, sostenibilità. La foresta si fa terapia e rilancia la montagna ai tempi del Covid-19” il convegno che, nell’ambito della presentazione del Programma di Certificazione delle tre aree del Parco Nazionale della Sila relativamente alle attività di Forest Bathing e Terapia Forestale, si terrà sabato 29 maggio, alle ore 10, nell’anfiteatro all’aperto del Centro Visite “Antonio Garcea” di Villaggio Mancuso (Taverna, CZ).

Organizzato dall’Associazione AIMeF, in collaborazione con diversi partner, vedrà la partecipazione di numerosi relatori, tra cui il Presidente dell’Ente Parco Nazionale della Sila Francesco Curcio e il Direttore f.f. del Parco Domenico Cerminara. In programma, inoltre, gli interventi di Rosario Amelio, Presidente provinciale Associazione Italiana di Medicina Forestale (AIMeF); Nicola Cucci, comandante Raggruppamento Carabinieri per la Biodiversità di Catanzaro; Sebastiano Tarantino, Sindaco di Taverna e Presidente della Comunità del Parco Nazionale della Sila; Giovanni Aramini, Dirigente Settore Parchi ed Aree Naturali Protette – Dipartimento Ambiente e Territorio Regione Calabria; Paolo Zavarella, Presidente Associazione Italiana di Medicina Forestale (AIMeF); Guido Giarelli, del Dipartimento di Scienze della Salute Università Magna Graecia di Catanzaro e Direttore Master executive in “Medical Humanities-Scienze umane in medicina”.

Banner

Alla presenza, pertanto, di amministratori, operatori economici e cittadini, il convegno realizzerà un confronto su un tema particolare: la natura intesa come “cura”, elemento capace di favorire il buonumore, cancellare l’ansia e le preoccupazioni, aumentare la concentrazione, potenziare le difese immunitarie e migliorare la memoria soprattutto in tempi di pandemia. Un tema che l’AIMeF, insieme al Comune di Taverna, al Parco Nazionale della Sila e ad ulteriori soggetti interessati, sta approfondendo anche attraverso una serie di attività teoriche e formative, nonché con laboratori pratici ed esperienziali, alla base del “Corso facilitatore in Forest Therapy” avviato nei giorni scorsi. Il convegno si terrà all’aperto, nel rispetto di tutte le vigenti misure anti-contagio, garantendo il distanziamento dei partecipanti, l'utilizzo di DPI e l'igienizzazione delle mani.

Banner

 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner