'Ndrangheta in Veneto: la Procura chiede condanne per 65 anni

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images 'Ndrangheta in Veneto: la Procura chiede condanne per 65 anni
Un'aula di tribunale
  07 giugno 2021 11:35

Nel processo sulla 'Ndrangheta in Veneto oggi in tribunale a Padova la pm antimafia di Venezia Paola Tonini ha svolto la sua requisitoria contro otto imprenditori veneti e calabresi imputati per associazione a delinquere.

Sessantacinque anni è stata la richiesta complessiva: 18 anni per Sergio Bolognino, 13 anni per Antonio Mangone, 8 anni a testa per Stefano Marzano, Antonio Gnesotto (trevigiano) e Francesco Agostino. Per Luca De Zanetti, padovano di Vigonza, sono stati chiesti cinque anni e sei mesi, e cinque anni e quattro mesi per Emanuel Levorato.

Chiesta l'assoluzione per Antonio Carvelli. La sentenza è prevista il 6 luglio. Gli otto erano a processo per estorsioni, minacce e violenze messe in atto nei confronti di tanti imprenditori veneti costretti a riciclare i soldi della mafia calabrese.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner