Nomina degli scrutatori a Catanzaro, Cambiavento: "Non vi sono ragioni per abbandonare il criterio del sorteggio"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Nomina degli scrutatori a Catanzaro, Cambiavento: "Non vi sono ragioni per abbandonare il criterio del sorteggio"

  02 maggio 2022 12:32

Le elezioni sono alle porte e non c’è più tempo. Per questa ragione il gruppo di Cambiavento in Consiglio Comunale si è rivolto formalmente al presidente dell’assemblea, Marco Polimeni – informandone al contempo il sindaco, Sergio Abramo – chiedendo una riunione dei capigruppo, da tenersi con la massima urgenza.

La riunione, secondo Cambiavento, ha lo scopo di “dare seguito alla nostra richiesta di variazione della Commissione Elettorale adeguandola – si legge nella Pec inviata a Polimeni – alla reale rappresentanza delle forze impegnate nelle prossime elezioni amministrative e soprattutto ai mutamenti dei gruppi avvenuti nel corso della consiliatura”. Nell’organismo, infatti, ad oggi non siede alcun rappresentante della minoranza e questo costituisce un vero e proprio vulnus alla democrazia rappresentativa.

Banner

Quanto al criterio di nomina degli scrutatori, Cambiavento chiede che si tenga fermo quello del sorteggio già adottato per le elezioni amministrative del 2017; criterio che peraltro gode oggi del consenso di tutti i candidati sindaco, anche perché è l’unico a garantire la trasparenza e l’oggettività della selezione. Quanto al rischio paventato che il sorteggio faccia registrare delle rinunce da parte degli scrutatori designati e dunque problemi al normale svolgimento delle operazioni di voto fin dall’insediamento dei seggi, Cambiavento propone che venga sorteggiata anche una quota di riserva, proprio per scongiurare tale rischio.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner